L'Inter lavora al rinnovo con Nike: la richiesta economica dei nerazzurri

Alessio Eremita
Steven Zhang
Steven Zhang / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter sta lavorando a un nuovo accordo con lo sponsor tecnico Nike in vista delle prossime stagioni. Il presidente nerazzurro Steven Zhang non è soddisfatto dei 12 milioni di euro incassati all'anno dal colosso d'abbigliamento e ha già avviato la trattativa per incrementare i ricavi, rivedendo i termini contrattuali con la stessa Nike. Obiettivo 30-35 milioni di euro annui. La negoziazione è complicata e non sono escluse altre soluzioni in caso di fumata nera. Ecco il punto de La Gazzetta dello Sport.

The Inter Milan Club Badge with the Pirelli Logo
Nike / Visionhaus/GettyImages

"L’ultimo rinnovo è stato siglato nel 2014, sotto la gestioneErick Thohir, e prevede bonus e malus molto più alti della media. Quando l’Inter era fuori dal giro europeo doveva accontentarsi di un fisso di 4 milioni. Nell’ultima stagione, ormai in pianta stabile in Champions, Nike ha riconosciuto 12,5 milioni (l’anno prima arrivò un milione in più grazie allo scudetto) contestando però l’accordo tra Inter e Moncler (che fornisce l’abbigliamento formale) e minacciando la riduzione del compenso base di 1 milione. Dal 2019, peraltro, l’Inter ha riacquistato i diritti di retail e licensing da Nike cominciando a gestire in casa la rete di vendita dei suoi prodotti: nel 2020-21 l’attività ha prodotto oltre 4 milioni di ricavi. In ogni caso, il contratto con Nike, valido fino al 2024 e figlio di un’altra epoca,non valorizza il percorso di crescita della società nerazzurra negli ultimi anni.È sicuramente sottostimato rispetto ai livelli attuali di mercato. Già da alcuni mesi i dirigenti dell’Inter hanno iniziato a trattare con il marchio statunitense per il rinnovo", scrive la Rosea.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit