L'Inter infrange l'imbattibilità del Napoli: Dzeko riapre la lotta Scudetto

La redazione di 90min
Inter - Napoli
Inter - Napoli / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Cade l'imbattibilità del Napoli, che nel big match della 16ª giornata cade a San Siro contro l'Inter. A regalare ai nerazzurri il primo successo dell'anno nuovo ci pensa Edin Dzeko, che nel secondo tempo buca Meret di testa su cross di Dimarco.

Il Cigno di Sarajevo rilancia così la squadra di Inzaghi nella lotta Scudetto. L'Inter sale infatti a 33 punti, a 8 distanze proprio dai partenopei, che si fanno avvicinare anche dal Milan.

La chiave tattica di Inter-Napoli

Spalletti sceglie la fisicità di Olivera al posto della qualità di Mario Rui a sinistra, mentre Inzaghi lascia in panchina a sorpresa Dumfries preferendogli Darmian che, insieme a Skriniar, si occupa della marcatura di Kvaratskhelia. L'Inter inizia la partita in maniera feroce, approfittando del feeling tra Dzeko e Lukaku, schierato di nuovo titolare dopo il lungo infortunio.

In fase di non possesso, i nerazzurri lasciano il pallino del gioco ai partenopei, che però non riescono a sfondare sulle fasce come loro solito, merito di una prestazione molto attenta da parte dei quarti di centrocampo ma soprattutto dei tre centrali. La squadra di Spalletti, dal canto suo, lascia che Onana costruisca dal basso, ma sulla trequarti sfodera un pressing asfissiante che impedisce la ricerca delle punte.

Nel secondo tempo l'Inter assume un atteggiamento più aggressivo e probabilmente sta meglio sul piano fisico. Due fattori che spiegano come mai la squadra di casa sia riuscita a prendere il dominio del gioco e a mettere le tende nella metà campo degli avversari. Nonostante il maggior possesso palla, la squadra di Inzaghi calcia in porta solo una volta. Ma alla fine basta.

L'episodio della partita

Edin Dzeko, Alex Meret
Edin Dzeko / Jonathan Moscrop/GettyImages

Essendo stata l'unica conclusione in porta, il colpo di testa di Dzeko si prende di diritto la copertina di questo Inter-Napoli. Il bosniaco sta sfoggiando uno stato di forma eccezionale e tra Lukaku che deve recuperare la forma fisica dei giorni migliori e Lautaro che deve riprendersi dopo i festeggiamenti, è lui l'unica certezza nell'attacco nerazzurro.

Il tabellino di Inter-Napoli 1-0

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Darmian (76' Dumfries), Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan (76' Gagliardini); Dimarco (64' Gosens); Lukaku (64' Lautaro), Dzeko (76' Correa). Allenatore: Inzaghi.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Minjae, Olivera; Anguissa (76' Ndombelé), Lobotka (85' Simeone), Zielinski (65' Raspadori); Politano (65' Lozano), Osimhen, Kvaratskhelia (76' Elmas). Allenatore: Spalletti.

ARBITRO: Simone Sozza di Milano.

RETI: Dzeko (56')

AMMONIZIONI: Dzeko (27'), Barella (84'), Di Lorenzo (85')

Le pagelle di Inter-Napoli 1-0

INTER: Onana 6; Skriniar 6.5, Acerbi 6.5, Bastoni 6; Darmian 5.5 (Dumfries 6), Barella 6.5, Calhanoglu 6, Mkhitaryan 6 (Gagliardini sv); Dimarco 6.5 (Gosens 6); Lukaku 6 (Lautaro 6), Dzeko 7 (Correa 6)

NAPOLI: Meret 6; Di Lorenzo 5.5, Rrahmani 5, Minjae 6, Olivera 5.5; Anguissa 5 (Ndombelé sv), Lobotka 5.5 (Simeone sv), Zielinski 5.5 (Raspadori 5.5); Politano 5.5 (Lozano 5.5), Osimhen 5, Kvaratskhelia 5 (Elmas 6).

Kvaratskhelia 5 - Anche stavolta non riesce a far male a una big. Skriniar lo gestisce con molta autorevolezza e lui per tutta risposta si incaponisce in qualche dribbling di troppo;

Dzeko 7 - È l'MVP della partita. Nella sera in cui i tifosi si riaspettavano la LuLa, è il bosniaco a prendersi la scena realizzando di testa il gol decisivo;

Osimhen 5 - Non si muove particolarmente sul fronte offensivo come suo solito e si fa ingabbiare troppo facilmente da Acerbi;

Dimarco 6.5 - Ogni volta che si presenta in avanti mette in imbarazzo Di Lorenzo. La sua pennellata prepara il terreno per l'1-0 di Dzeko

facebooktwitterreddit