Primo Piano

L'Europa è giallorossa! La Roma batte il Feyenoord 1-0 e vince la Conference League

Andrea Gigante
Roma - Feyenoord
Roma - Feyenoord / Justin Setterfield/GettyImages
facebooktwitterreddit

Roma Caput Mundi!!!

I giallorossi battono 1-0 il Feyenoord e si aggiudicano la prima edizione della Conference League. Nella notte di Tirana ci pensa Nicolò Zaniolo a trascinare la squadra di José Mourinho verso il trionfo. Dodici anni dopo l'ultima volta, un'italiana torna a vincere una competizione europea.

La chiave tattica di Roma - Feyenoord

La partita inizia all'insegna della preoccupazione, con entrambe le squadre che badano più a non sbagliare che a rendersi pericolose. Il Feyenoord propone un palleggio lento, calmo e manovrato che però lo porta raramente dalla parti di Rui Patricio. La Roma, dal canto suo, imbastisce azioni più rapide che prevedono la ricerca quasi immediata di Abraham e Zaniolo. Il gol arriva infatti da una situazione quasi casuale: lancio di Mancini dalla trequarti, Trauner si fa superare dal pallone e proprio Zaniolo ne approfitta, controllando il pallone e mettendolo in porta con un tocco elegante.

Nella ripresa gli olandesi escono dagli spogliatoi con un nuovo vigore e dopo pochi minuti rischiano di riportarsi in parità. Tuttavia, il tentativo di Trauner si infrange sul palo, mentre i tiri di Til e Malacia vengono neutralizzati da un monumentale Rui Patricio. I giallorossi soffrono ma il terzetto Smalling, Mancini e Ibanez è in stato di grazia e regge. Nel frattempo, Mourinho cambia le carte in tavola e sostituendo Zalewski per Spinazzola passa a un più conservativo 5-3-2. La Roma rischia di raddoppiare con Veretout, ma la sua conclusione viene parata da Bijlow. La partita prosegue con lo stesso canovaccio e i giallorossi arrivano alla fine con un gol di vantaggio.

La cerimonia di apertura | Alessandro Eremiti, 90min Italia
La cerimonia di apertura | Alessandro Eremiti, 90min Italia /
La coreografia dei tifosi della Roma | Alessandro Eremiti, 90min Italia
La coreografia dei tifosi della Roma | Alessandro Eremiti, 90min Italia /

L'episodio della partita

Certo, il gol di Zaniolo è stato determinante ai fini del risultato, ma senza le parate di Rui Patricio all'inizio del secondo tempo, la partita si sarebbe messa su ben altri binari. Il portierone portoghese ha trasmesso sicurezza all'intera squadra, giocando un ruolo decisivo quando c'era bisogno di perdere tempo.

Il tabellino di Roma - Feyenoord

ROMA (3-4-2-1) Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp (89' Vina), Mkhitaryan sv (16' Oliveira ), Cristante, Zalewski (66' Spinazzola); Pellegrini, Zaniolo (66' Veretout); Abraham (89' Shomurodov). Allenatore: José Mourinho.

FEYENOORD (4-2-3-1) Bijlow; Geertruida, Senesi, Trauner (73' Pedersen), Malacia (87' Jahanbakhsh); Aursnes, Kocku (87' Walemark); Nelson (73' Linssen), Til (59' Toornstra), Sinisterra; Dessers. Allenatore: Arne Slot.

ARBITRO: Istvan Kovacs (RO).

RETI: Zaniolo (32').

AMMONIZIONI: Trauner (24'), Pellegrini (36'), Rui Patricio (84'), Spinazzola (94').

Jose Mourinho
Jose Mourinho / Matthew Ashton - AMA/GettyImages

Le pagelle dei giallorossi

Rui Patricio 8.5; Mancini 7, Smalling 7.5, Ibanez 7.5; Karsdorp 7 (Vina sv), Mkhitaryan sv (Oliveira 7), Cristante 7.5, Zalewski 6.5 (Spinazzola 6.5); Pellegrini 7.5, Zaniolo 8.5 (Veretout 6.5); Abraham 7.5 (Shomurodov sv)

Zaniolo 8.5 - Il gol decisivo segnato questa sera è il giusto premio per un giovane che nella sua finora breve carriera ha già sofferto tanto, tantissimo. Chissà se, mentre esultava, ha ripensato alle due operazioni al crociato...sicuramente gli sarà spuntato un sorriso perché è stato più forte anche degli infortuni;

Rui Patricio 8.5 - La sua partita inizia con un'indecisione su un tiro non difficile, ma nella ripresa si riscatta offrendo due partite clamorose su Til e Malassia. I suoi guantoni hanno la colla stasera;

Smalling 7.5 - Quando tornerà in albergo, il difensore inglese si svuoterà le tasche e troverà telefono, portafogli, chiavi di casa e...Dessers! La sua testa treccinata arriva su ogni pallone;

Abraham 7.5 - Incita la folla meno del solito perché oggi doveva risparmiare il fiato. Serviva tutta l'energia possibile per portare a casa una storica vittoria e il nove giallorosso ha combattuto come un leone su ogni palla;


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit