L'esordio delle italiane in Europa League: il bilancio dopo la 1ª giornata

Oct 23, 2020, 1:09 PM GMT+2
Zlatan Ibrahimovic, Ryan Christie
Celtic v AC Milan: Group H - UEFA Europa League | Mark Runnacles/Getty Images
facebooktwitterreddit

La prima settimana delle italiane impegnate in Europa, Champions ed Europa League, non è andato male. Anzi, è stato chiuso in maniera positiva. Una sola sconfitta, un pareggio e ben 5 vittorie, per un bilancio sicuramente positivo.

Dopo le vittorie di Juventus, Lazio e Atalanta e il pari dell'Inter, ieri in campo sono scese Milan, Roma e Napoli per i match di Europa League rispettivamente in casa del Celtic Glasgow, dello Young Boys e al San Paolo contro l'Az.

FBL-EUR-C3-YOUNG BOYS-ROMA
FBL-EUR-C3-YOUNG BOYS-ROMA | ARND WIEGMANN/Getty Images

Successi importanti per Milan (3-1) e Roma (2-1) che hanno messo immediatamente in discesa il loro cammino. Positiva la risposta della formazione di Fonseca che, sotto di un gol, ha trovato la forza di ribaltare il match ma solo dopo l'ingresso dell'artiglieria pesante (Dzeko, Mkhitaryan e il sempre più fondamentale Veretout). Positiva anche la prova del Milan che non perde una gara da marzo. I rossoneri hanno trovato la quadra, Pioli ha cambiato di quel tanto che basta per non snaturare la squadra e i risultati si sono visti.

La nota dolente di giornata è stata il Napoli di Gattuso. Gli azzurri avevano impressionato tutti in campionato, rifilando 10 gol a Genoa e Atalanta, ma hanno steccato la prima europea, nonostante i pochi cambi di formazione, segno che le motivazioni, nel calcio di oggi, fanno la differenza: gioco sterile contro una formazione decimata causa Covid . E la trasferta tra sei giorni in Spagna diventa già cruciale.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit