Juventus

"Asso" Kulusevski: perché adesso la Juventus dipende da lui

Giovanni Benvenuto
Dejan Kulusevski
Dejan Kulusevski / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus adesso sembrerebbe essere finita nell'occhio del ciclone: le voci sul caso plusvalenze non accennano a placarsi e per questo motivo che forse la dirigenza dovrà optare per qualche sacrificio sul mercato. Obiettivo non solo incassare ma anche ricostruire. E' il cosiddetto Italian Style, ovvero vendere per comprare o in questa situazione risanare il bilancio.

Tra i possibili partenti ci sarebbe anche Dejan Kulusevski: il centrocampista svedese - autore nel complesso di prestazioni alquanto opache - potrebbe lasciare la Continassa. Qualche top club europeo ci ha fatto già un pensierino, come ad esempio l'Arsenal allenato da Mikel Arteta e anche il Tottenham (quest'ultimo reduce dallo switch in panchina con l'arrivo di Antonio Conte) stando alle ultime indiscrezioni riportate da Sport Mediaset.

Alla Juventus - d'altra parte - servirebbe una cessione illustre e non solo dimezzare il monte ingaggi. Il mercato di gennaio è un'ottima vetrina per portare a Massimiliano Allegri nuova linfa sulla mediana (finora il reparto che fatica a ingranare) e anche per provare a colmare il gap con le rivali dal punto di vista tecnico-tattico.

Nel frattempo - in vista del prossimo incontro di campionato contro il Genoa - si studiano nuove soluzioni, o meglio delle certezze. Prende sempre più quota un 4-2-3-1 con Kulusevski che - dopo la prova convincente di Salerno - si ritroverebbe ancora con una maglia da titolare. Ma la sua permanenza ovviamente non è scontata: le sirene provenienti dalla Premier League fanno gola alla dirigenza, tentata nel lasciare andare una pedina che finora non ha inciso a dovere.

Kulusevski (e forse non solo lui) diventerebbe quindi l'asso nella manica di Cherubini per sbloccare diverse problematiche legate al mercato e alle casse del club. La Juventus adesso medita sul futuro dello svedese, anche se Allegri avrebbe dato in conferenza stampa il placet nei confronti dell'ex Parma in vista dell'ormai imminente partita casalinga contro il Grifone. Tempo di riflessioni in casa Juve, tra campo e possibili trattative la stagione bianconera potrebbe passare anche dalle sorti del centrocampista. Forse il giusto profilo per provare a risollevare in tutti i sensi una squadra al momento in evidente difficoltà. E perché no? Anche per puntare a un colpo a effetto, come il centravanti che tanto manca alla squadra.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit