Milan

Kjaer: "È stata lunga, ma sono contento. Sto bene: adesso mi serve giocare"

Stefano Bertocchi
Simon Kjaer
Simon Kjaer / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

“Sono molto contento. Otto mesi fa… È stato un percorso molto lungo però anche divertente in qualche mese, poi tornare con la squadra dopo aver sofferto otto mesi: sono contento di essere qua con i miei compagni. Adesso c’è solo da crescere, sia con la squadra che con il lavoro personale”. Simon Kjaer, difensore del Milan, commenta così a Milan TV il ritorno in campo dopo il lungo periodo di sto per infortunio.

Simon Kjaer
Simon Kjaer / Jonathan Moscrop/GettyImages

Come ti stai sentendo in questo momento? 
“Sto bene. Ovviamente mi manca il ritmo partita, che puoi fare tutto quello che vuoi in allenamento però la partita è un’altra cosa. Adesso mi serve giocare, ma sempre con la testa”.

Sulla sfida contro il Marsiglia e sul gruppo: 
“L’ho visto molto bene oggi, contro un avversario comunque forte, che ha tanta qualità e gioca a uomo come l’Atalanta o il Verona. I nostri reparti hanno fatto bene, stiamo crescendo fisicamente. Siamo ad un buon punto, poi come abbiamo detto l’anno scorso lavoriamo ogni giorno per crescere. Abbiamo fatto un buon allenamento, una buona partita contro un avversario forte”.

Sul clean sheet: 
“È importante dire che quelli davanti stanno facendo un lavoro straordinario col pressing. Se c’è quel pressing davanti è un grande vantaggio per noi dietro. Se non c’è quel pressing allora con la qualità degli avversari che incontriamo gli altri fanno gol. Stiamo lavorando sulla fase difensiva con tutta la squadra. Linea alta ma siamo anche compatti, da quel punto di vista stiamo molto bene”.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit