Juventus

Juventus-Udinese 2-0, le pagelle dei bianconeri: Dybala trascinatore, bene Kean

Andrea Gigante
Paulo Dybala
Paulo Dybala / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Con i gol di Paulo Dybala e Weston McKennie, la Juventus batte agevolmente l'Udinese e si rilancia in classifica, dove aggancia momentaneamente l'Atalanta. Una prestazione nel complesso positiva per i bianconeri che strappano tutti almeno la sufficienza. Andiamo a vedere le loro pagelle:

Weston McKennie
Weston McKennie / Jonathan Moscrop/GettyImages

Szczesny 6 - Beto gli scalda i guantoni in due occasioni, ma passa gran parte della partita da spettatore non pagante;

Cudrado 6.5 - Macina chilometri sulla corsia di destra, seminando il panico nella difesa friulana. Un suo calcio di punizione impensierisce non poco Padelli;

de Ligt 6.5 - Senza Bonucci e Chiellini gli tocca comandare la linea difensiva e lo fa senza badare troppo allo stile. Compie diversi interventi decisivi.

Rugani 6 - Di fronte ha un colosso come Beto, ma le gambe non gli tremano e sovrasta senza troppi problemi l'imponente centravanti dell'Udinese;

Pellegrini 6 - Si vede poco in zona offensiva, ma in difesa bada al sodo e sfodera una prestazione di completa affidabilità (dal 57' De Sciglio 6.5 - Entra e serve a McKennie un cioccolatino che dev'essere solo schiacciato in porta);

McKennie 7 - Gol e tanta corsa per il centrocampista texano. Con Dybala che si abbassa per impostare, è lui a buttarsi in area di rigore per colpire di testa e nel secondo tempo regala il raddoppio ai bianconeri;

Arthur 6.5 - Prende in mano l'impostazione del gioco juventino e non si tira indietro quando c'è da tentare un passaggio più rischioso. Bravo a servire Kean verticalmente, propiziando il gol dell'1-0 (dal 46' Locatelli 6 - Conferisce calma e tranquillità al centrocampo della Juventus);

Bentancur 6 - Partita diligente da parte dell'uruguaiano che è bravo a interpretare i vari momenti della gara. Capisce infatti quando accelerare il ritmo e quando invece addormentarlo (dall'82 Rabiot sv);

Kulusevski 5.5 - Prova a rendersi pericoloso, ma spesso perde il pallone in maniera banale. Prestazione confusionaria per lo svedese (dal 46' Bernardeschi 6 - Col suo ingresso la Juve ne guadagna in termini di imprevedibilità; arrivato sul fondo riesce sempre a saltare l'uomo);

Kean 6.5 - Offre l'assist per il gol di Dybala, poi corre, lotta e si sacrifica per tutta la partita. Allegri sarà stato contento di vederlo difendere nell'area di rigore bianconera (dal 64' Morata 6 - Viene mandato in campo per difendere i palloni, ma riesce a costruire anche qualche occasione pericolosa);

Dybala 7.5 - L'argentino non si lascia distrarre dalle notizie sul suo rinnovo di contratto e si carica la squadra sulle spalle, segnando la rete dell'1-0. I compagni lo cercano con insistenza e lui, da vero leader, smista a destra e a manca palloni preziosi per le manovre offensive della Vecchia Signora.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit