Serie A

Tutto facile per la Juventus: Dybala e McKennie stendono l'Udinese

Andrea Gigante
L'esultanza della Juventus
L'esultanza della Juventus / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus dimentica la delusione di Supercoppa e all'Allianz Stadium batte l'Udinese 2-0 nel match valido per la 22ª giornata di Serie A. I bianconeri scavalcano nuovamente la Lazio e agganciano momentaneamente l'Atalanta al 4° posto in classifica.

Alla Juve basta un gol per tempo per sbrigare la pratica friulana. A sbloccare la gara è Paulo Dybala, bravo a capitalizzare un'azione tutta in verticale con un tiro sul quale Padelli non può niente. L'Udinese prova a recuperare, ma è Weston McKennie, servito dal cross al bacio di un galvanizzato De Sciglio, a infilare di testa la rete del definitivo 2-0.

La chiave tattica di Juventus-Udinese

Weston Mckennie
Weston McKennie / Valerio Pennicino/GettyImages

Massimiliano Allegri schiera una formazione completamente rivoluzionata rispetto a quella della finale di Supercoppa. Szczesny torna tra i pali, mentre Cuadrado e de Ligt riprendono il proprio posto in difesa. Il tecnico lancia una mediana composta da Bentancur e Arthur, mentre l'attacco è affidato al tandem Kean-Dybala.

I bianconeri tengono il pallino del gioco per gran parte della partita, con l'obiettivo di abbattere la diga costruita dall'Udinese che invece spera di far male in contropiede. Per fortuna dei ragazzi di Allegri, il gol di Dybala mette tutto in discesa. Di lì, la Vecchia Signora gioca con la mente libera e prova qualche azione più costruita.

Nella ripresa i friulani provano a recuperare, senza mai rendersi veramente pericolosi. L'incornata di McKennie chiude in anticipo la questione.

La giocata della partita

Quella tra Juventus e Udinese è stata una partita tutto sommato povera di grandi giocate, quindi il gol segnato da Paulo Dybala nel primo tempo ha vita facile. Nel momento in cui i bianconeri non riuscivano ad abbattere il muro friulano, il lampo della Joya è stato importantissimo per sbloccare una gara che altrimenti poteva complicarsi.

Il migliore in campo, Paulo Dybala

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Chris Ricco/GettyImages

A prescindere dal gol, Paulo Dybala ha ricoperto un ruolo fondamentale per la vittoria dei bianconeri. La Joya ha infatti fatto da collante tra il centrocampo e il reparto offensivo, abbassandosi e smistando palloni preziosi per i compagni. Ogni volta che il possesso passava dal suo sinistro, ne veniva fuori qualcosa di pericoloso.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit