Juventus

Juventus, il futuro di Andrea Pirlo divide Paratici e Nedved

Francesca D'Amato
May 11, 2021, 10:07 AM GMT+2
Pavel Nedved, Fabio Paratici
Pavel Nedved, Fabio Paratici / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

È da anni ormai che Fabio Paratici e Pavel Nedved viaggiano a braccetto, aiutandosi in ogni difficoltà o dubbio in merito alla Juventus. Ma col tempo le cose cambiano e anche tra le migliori coppie può crearsi qualche problema, specialmente nei momenti di tensione come quelli attuali. La gestione di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera sta creando qualche divisione all'interno della dirigenza juventina. Il dubbio principale è: tenerlo o esonerarlo?

Andrea Pirlo, Juventus
Andrea Pirlo, Juventus / Soccrates Images/Getty Images

Pirlo è stata una scelta di Andrea Agnelli, condivisa però dai suoi collaboratori almeno fino alla sconfitta col Benevento. Da lì i rumors sono iniziati a venire a galla e Fabio Paratici è stato il primo a mettere in dubbio la panchina della Juventus. E poi è arrivato lo 0-3 allo Stadium contro il Milan che
ha riaperto il dibattito nel dopo partita. L'amministratore delegato e Nedved sono stati beccati mentre discutevano a voce piuttosto alta fuori lo stadio. Il primo suggeriva l'esonero per dare una scossa alla squadra, il secondo continuava ad appoggiare il presidente bianconero e lo stesso allenatore. Alla fine nella giornata di ieri, si è confermata la presenza di Pirlo, almeno fino a fine stagione, sulla panchina juventina. L'ok è arrivato anche dalle parole del vice presidente a Claudio Staffelli, che è stato ore fuori alla Continassa per consegnare il Tapiro d'oro: "Ci sono un po’ di difficoltà, è normale, ma combatteremo fino alla fine", ha ammesso Pavel, aggiungendo che "Pirlo rimarrà certamente e anche Ronaldo. Alla Juve le decisioni sono sempre state prese collegialmente da me, dal presidente, da Nedved e Cherubini. Ci si chiude in una stanza, si discute e alla fine si esce con una decisione sposata da tutti".

".

Juventus  v AC Milan - Serie A
Paratici, Nedved / Chris Ricco/Getty Images

Nedved è stato l’unico a fermarsi per parlare con l'inviato di Striscia. Ha voluto dare continuità al progetto bianconero. L’armonia che c’era due anni fa, tra lui e Paratici, però sembra solo un lontano ricordo. Non è la prima volta in questa stagione che i due si trovano in disaccordo. L'attuale amministratore delegato non è mai così lontano dalla Juventus, dato anche il suo contratto in scadenza e le voci di un futuro all'estero. Il legame tra Nedved e Agnelli invece è più saldo che mai.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit