Juventus

Juventus, McKennie può restare: Allegri vuole puntare su di lui

Andrea Gigante
Weston McKennie
Weston McKennie / Quality Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Prima del grave infortunio rimediato nella sfida contro il Villarreal, Weston McKennie era una delle poche certezze in una Juventus che faticava a trovare continuità. Fare a meno del centrocampista made in USA ha sicuramente influenzato la stagione dei bianconeri, ma il suo ritorno in campo nell'ultima gara di campionato contro la Fiorentina ha fatto ben sperare per il futuro.

A ogni sessione di mercato McKennie viene puntualmente annoverato nella lista dei possibili partenti. D'altronde parliamo di un giocatore ancora giovane (è un '98) e dal grande appeal internazionale, per lui di potenziali acquirenti ce ne saranno sempre. Eppure la Juve ha deciso di rinunciare alla plusvalenza che ne deriverebbe dalla sua cessione per puntare ancora su di lui.

Weston McKennie
Weston McKennie / Omar Vega/GettyImages

Decisivo è stato il parere di Massimiliano Allegri, che stravede per la sua duttilità e il suo dinamismo e lo vorrebbe con sé anche il prossimo anno. Per i bianconeri si prospetta infatti un'estate dal sapore di rivoluzione e per avere basi solide bisogna che qualcuno rimanga.

A centrocampo sono già scritti gli addii di Rabiot, Ramsey e Arthur: se partisse anche McKennie andrebbe ricostruito da zero l'intero reparto. Allora perché non trattenere un giocatore che prima dell'infortunio era considerato insostituibile?


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit