Juventus

Juventus - Lazio 2-2, le pagelle dei bianconeri: super Morata, Cuadrado superficiale

Andrea Gigante
Juventus - Lazio
Juventus - Lazio / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non bastano i gol di Vlahovic e Morata, la Juventus si fa recuperare dalla Lazio e saluta il proprio pubblico con un pareggio. Di seguito le pagelle dei giocatori bianconeri.

Perin 6 - La Lazio fatica a trovare l'ultimo passaggio e questo gli permette di passare una serata con i guantoni in tasca. Innocente sulla rete biancoceleste;

Cuadrado 5 - Quando mancano pochi decimi alla fine della partita non puoi concederti un dribbling. Dalla sua ingenuità nasce il pareggio biancoceleste;

Bonucci 6 - Sebbene stasera non abbia vestito la fascia al braccio, fa le prove per quando sarà lui il nuovo capitano della Juventus. Con la sua leadership, il futuro della Vecchia

Chiellini 6 - La sua prova dura poco, giusto il tempo di prendersi l'affetto di tutto il popolo bianconero (17' de Ligt 6 - Subentrare al posto di una leggenda non gli pesa e si fa trovare attento su ogni pallone);

Alex Sandro 5.5 - La sua prova è stata nel complesso convincente. Peccato per quella deviazione sfortunata che ha dato il via alla remuntada laziale;

Miretti 6.5 - Mette in campo quell'incoscienza giovanile che tanto è mancata alla Juve di quest'anno. Gestisce con calma olimpica ogni pallone e ogni tanto lo serve addirittura di prima con dei lanci lunghi precisi al millimetro;

Locatelli 6 - Fa da diga in mezzo al campo e smista con una discreta diligenza i palloni che gli capitano tra i piedi (62' Aké 6 - Prova qualche strappo per mettersi in mostra ma non costruisce niente di importante);

Bernardeschi 6 - Con Dybala, Vlahovic e Morata contemporaneamente in campo serve un esterno che dia equilibrio alla squadra e non esita a offrire una prova di grande sforzo e sacrificio;

Dybala 6.5 - Vuole chiudere con una rete la sua ultima apparizione allo Stadium, ma il suo desiderio non diventa un'ossessione e mette la qualità al servizio della squadra. Quel colpo di tacco vale il prezzo del biglietto (78' Palumbo sv);

Morata 7.5 - Nella sera in cui tutti gli occhi erano puntati su Dybala e Chiellini, si prende la scenda fornendo un assist e segnando un gol. Il cross che propizia l'1-0 di Vlahovic è da esterno puro, mentre lo spunto con cui si smarca dei difensori avversari per calciare sul secondo palo è da bomber navigato (62' Pellegrini 5 -Si perde Milinkovic-Savic in occasione del gol del pareggio );

Vlahovic 7 - Una rete semplice, da sottomisura ma per metterla dentro serve una coordinazione che solo i grandi attaccanti hanno e lui è senz'altro uno di questi (62' Kean 6 - Con Vlahovic e Morata che si mettono in mostra, prova a unirsi alla festa degli attaccanti bianconeri, ma la sua girata finisce fuori di poco).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit