Opinioni

Juventus e Italia senza Chiesa: quali soluzioni per sopperire alla sua assenza?

Andrea Gigante
Federico Chiesa
Federico Chiesa / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Che l'infortunio rimediato da Federico Chiesa fosse grave lo si era capito sin da subito. Dopo un ruvido intervento di Smalling, l'esterno della Juventus aveva provato a rientrare in campo, salvo poi accasciarsi al suolo dolorante, chiedendo il cambio. La faccia del classe '97 mentre lascia sofferente il campo di gioco la diceva già tutta, ma speravamo che si trattasse solo di una brutta botta.

Vedere Chiesa arrivare al JMedical sulle stampelle ci aveva già fatto presagire il peggio; infatti, gli esami hanno riscontrato una lesione del legamento crociato anteriore; il che vuol dire che il 22 bianconero dovrà operarsi e finire anzitempo la sua stagione.

L'infortunio di Federico Chiesa non è un problema solo per la Juventus, che dovrà fare a meno del suo gioiello fino al termine del campionato, ma anche per l'Italia, prossima a disputare gli spareggi per Qatar 2022. Come possono sopperire Massimiliano Allegri e Roberto Mancini alla sua assenza?

Una Juventus senza Chiesa

Federico Chiesa
Federico Chiesa / Catherine Ivill/GettyImages

All'inizio della stagione, difficilmente Allegri lasciava Chiesa in campo per tutti i 90 minuti. Talvolta, arrivava perfino a lasciarlo in panchina per inserirlo a gara in corso. Secondo diversi critici, il mister bianconero non sapeva bene dove collocarlo e per questo aveva limitato il suo impiego.

In un certo senso è vero, visto che nella Juve 2.0 di Allegri, Chiesa è stato schierato sia da esterno nel 4-2-3-1, sia da ala nel 4-3-3 (come ieri sera), ma ha avuto anche modo di giocare in un tandem d'attacco (anche con discreti risultati).

Complici i risultati altalenanti dei bianconeri, era opinione diffusa che Allegri non sapesse cosa farsene di Federico Chiesa e che avrebbe finito per bruciarne l'enorme talento. Tuttavia, le ultime due uscite hanno rimesso in discussione queste teorie: con un gol e un assist, l'ex viola è stato uno dei più positivi del 2022 della Juve e con lui sembrava quasi che la Vecchia Signora potesse giocare un girone di ritorno di tutto rispetto. Poi l'infortunio ha cambiato le carte in tavola.

Difficilmente la Juventus andrà sul mercato per trovare un sostituto tecnicamente al livello di Chiesa. Più probabile che Allegri si affidi agli uomini che ha già a disposizione e che ai vari Bernardeschi, Kulusevski e Cuadrado possa aggregare in pianta stabile il giovane Soulé. Max Allegri potrebbe anche decidere di far rientrare alla base Douglas Costa che ha deluso anche in Brasile.

Chi al posto di Chiesa nel tridente dell'Italia?

Federico Chiesa
Federico Chiesa / Frank Augstein - Pool/GettyImages

Quando l'avrà visto lasciare il campo claudicante, probabilmente Roberto Mancini si sarà messo le mani nei capelli, visto che nella sua Italia, Chiesa è sempre stato un punto di riferimento in attacco. Grazie ai suoi strappi, l'esterno è stato infatti in grado di togliere le castagne dal fuoco nei match contro Austria e Spagna, svolgendo un ruolo chiave nella vittoria di Euro 2020.

In vista dei playoff mondiali, il commissario tecnico si augura almeno di poter avere a disposizione un Lorenzo Insigne al 100% che negli ultimi giorni è stato distratto dalle trattative di mercato. Il neo giocatore del Toronto ha abbandonato il campo nella sfida tra Napoli e Samp, ma dovrebbe recuperare in tempi brevi.

Il posto di Chiesa sull'out di destra verrà preso presumibilmente da Domenico Berardi, autore di una stagione pazzesca con il Sassuolo. A questo punto però le porte della Nazionale potrebbero aprirsi per degli outsider. Agli spareggi, Mancini valuterebbe le convocazioni di giocatori come Zaniolo, El Shaarawy, Orsolini o Candreva.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit