Serie A

La Juve va sotto, ma la Roma si fa male da sola: i bianconeri vincono 4-3 in rimonta

Andrea Gigante
Roma - Juventus
Roma - Juventus / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una partita pazza! Non esistono altri aggettivi per descrivere il match che è andato in scena all'Olimpico. Alla fine è la Juventus a uscirne con i 3 punti, ma per lunghi tratti la vittoria è sembrata nelle mani della Roma.

I giallorossi vanno avanti grazie al gol del solito Abraham, ma una splendida conclusione di Dybala fa entrare le due squadre negli spogliatoi sull'1-1. Nel secondo tempo la gara si accende: la Roma va avanti di due gol grazie a Mkhitaryan e Pellegrini, ma i bianconeri prima accorciano con l'inzuccata di Locatelli, poi pareggiano con la rete di Kulusevski; alla fine ci pensa De Sciglio a vestire i panni del goleador e a regalare la vittoria alla Juve.

La chiave tattica di Roma-Juventus

José Mourinho sorprende tutti schierando i suoi con la difesa a quattro e lanciando il neoacquisto Maitland-Niles dal primo minuto. A causa dell'inferiorità a centrocampo e di un atteggiamento colpevolmente passivo, la Juve subisce il forcing dei giallorossi che passano in vantaggio grazie all'incornata di Abraham. Il pareggio dei bianconeri toglie certezze alla Roma che nel finale di primo tempo si ritrova a fare i conti con un avversario rinvigorito.

Nel secondo parziale succede di tutto. Gli uomini di Mourinho mettono in apprensione la Juventus andando in rete due volte in pochi minuti. I giallorossi non riescono però a difendere il doppio vantaggio e si rendono colpevoli di diverse disattenzioni che permettono ai bianconeri di ribaltare la situazione.

La giocata della partita

AS Roma v Juventus - Serie A
La punizione di Pellegrini / Giampiero Sposito/GettyImages

Roma-Juventus ci ha regalato due splendide reti. Il gol del momentaneo pareggio di Dybala è un gioiello, ma la punizione di Pellegrini è magistrale. Il capitano giallorosso non ha esitato a prendersi la responsabilità di battere un calcio piazzato così delicato e ha sfoderato una conclusione sulla quale Szczesny non ha potuto veramente nulla.

Il migliore in campo di Roma-Juventus: Szczesny, voto 7

Quando subisci tre gol in una partita è facile lasciarsi abbattere. Invece, il difensore polacco è rimasto concentrato tutto il tempo e nel finale ha parato un rigore ben calciato da Pellegrini. L'intervento di Szczesny permette alla Juventus di non sciupare la clamorosa rimonta e di tornare a Torino con i tre punti.

Le pagelle della partita

Roma (3-5-2): Rui Patricio 5.5; Ibanez 4, Cristante 5, Smalling 5.5; Maitland-Niles 6, Pellegrini 6.5 (Mayoral sv), Veretout 6 (Carles Perez 5.5), Mkhitaryan 6.5, Vina 6; Felix 6.5 (Shomurodov 6), Abraham 7.

Juventus (4-2-3-1): Szczesny 7; Cuadrado 5.5; de Ligt 5, Rugani 5.5, De Sciglio 6.5; Bentancur 5.5 (Arthur 6), Locatelli 6.5; McKennie 6, Dybala 7 (Chiellini sv), Chiesa 6.5 (Kulusevski 6); Kean 5 (Morata 6.5).

Maitland-Niles 6 - C'era tanta curiosità nel vedere l'esordio del neoacquisto giallorosso che ha offerto una prestazione onesta. Deve ancora adattarsi al modo di difendere della Serie A, ma in fase offensiva si è spesso fatto vedere.

Pellegrini 6.5 - Croce e delizia per la squadra di Mourinho. Inizialmente con un assist e un gol porta la Roma sul +2, poi sbaglia il rigore che avrebbe permesso di portare a casa almeno un pareggio;

Abraham 7 - Sblocca la partita con un bel colpo di testa e mette costantemente in apprensione un gigante come de Ligt;

Felix 6.5 - Il giovane ghanese viene mandato in campo a sorpresa dal primo minuto e ricambia la fiducia sfoderando una partita di grande corsa. Cuadrado se lo sognerà la notte.

Chiesa 6.5 - Convergendo verso il centro del campo mette in difficoltà Mkhitaryan e Maitland-Niles. Dopodiché serve il passaggio decisivo per il gol di Dybala. Esce per infortunio

Dybala 7 - Quel tiro a giro è un vero gioiello. Quando la palla arriva alla Joya, viene sempre fuori un'azione potenzialmente pericolosa.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit