Juve, Real e Barcellona studiano la nuova Superlega: stop al format ad inviti, 20 club e torneo aperto a tutti

Niccolò Mariotto
Superlega
Superlega / Visionhaus/GettyImages
facebooktwitterreddit

Juventus, Real Madrid e Barcellona ci riprovano. Secondo la stampa tedesca i tre club non hanno ancora abbandonato definitivamente il sogno Superlega e si starebbero adoperando per dare nuovo slancio al progetto e convincere i tifosi della necessità di questa rivoluzione calcistica. A riportarlo è il sito Calcio & Finanza.

La redazione del settimanale tedesco Wirtschaftswoche è entrata in possesso di un documento che attesta la volontà dei tre club fondatori di rivedere il loro progetto: stop al format a inviti, nella Superlega 2.0 ci si qualificherà in base ai risultati dei campionati nazionali rendendo la competizione non più elitaria ed aperta a tutti. Inoltre ci sarà anche un sistema di promozioni e di retrocessioni con le squadre che giocheranno in due leghe a sé stanti in base ai risultati del torneo precedente.

Infine per avvicinare i tifosi, questi ultimi dovrebbero ricevere varie sovvenzioni per viaggiare in trasferta e tanto altro: portare dalla propria parte i tifosi si può rivelare una mossa importante per promuovere la Superlega, per questo i tre club fondatori vogliono tutelarli al massimo e non ripetere gli errori commessi al primo tentativo.


Segui 90min su Instagram per restare aggiornato su tutte le ultime novità di calcio estero.

facebooktwitterreddit