Juve, Pirlo: "Passo indietro, punto guadagnato. Siamo in costruzione, queste gare sono delle prove"

Juventus v UC Sampdoria - Serie A
Juventus v UC Sampdoria - Serie A | Jonathan Moscrop/Getty Images

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha commentato il pareggio odierno in casa della Roma. Ecco le dichiarazioni del tecnico bianconero ai microfoni di Sky Sport.

Le prime due?

"Abbiamo giocato con due squadre con sistemi diversi. Sapevamo di affrontare una squadra che attaccava con tanti giocatori e sapevamo di affrontare una gara diversa rispetto a quella con la Sampdoria".

C'è stato un passo indietro rispetto alla Sampdoria?

"Abbiamo fatto un passo indietro ma siamo una squadra in costruzione, non abbiamo provato le soluzioni in precampionato e queste partite sono delle prove per vedere i giocatori in certe posizioni. E' stato un punto guadagnato. Arthur non gioca da sei mesi, Bentancur comincia a stare meglio dopo aver giocato tutte le gare lo scorso anno e dopo un problemino, stanno crescendo in tanti".

Morata?

"Volevamo sfruttare l'uno contro uno davanti perché sapevamo che la Roma portava tanti uomini davanti. Non è andata molto bene ma abbiamo affrontato una squadra importante, con tante qualità".

Andrea Pirlo
Juventus v UC Sampdoria - Serie A | Jonathan Moscrop/Getty Images

Troppo spazio tra difesa e centrocampo?

"Abbiamo provato a tenere la linea di centrocampo stretta e dovevamo uscire in pressione con uno dei centrali, a volte ci siamo riusciti e a volte meno, ma sono tutte soluzioni che stiamo provando non avendo avuto amichevoli da sfruttare".

Centrocampo a tre?

"Penso che abbiamo centrocampisti adatti a giocare a due, non abbiamo registi e non abbiamo mezzali, sono giocatori adatti a giocare a due. Bentancur e Arthur non sono registi, McKennie forse è l'unica mezz'ala, Rabiot è ideale a due".

Quanto ci vorrà per la vera Juve?

"Queste sono tutte situazioni che purtroppo bisogna provare in gare ufficiali. Morata è arrivato due giorni fa, Arthur ha bisogno di adattarsi al calcio italiano e alle diverse modalità d'allenamento e deve avere tempo per migliorare. Bentancur ha giocato tanto, è arrivato in ritiro con un infortunio e ora inizia a star meglio e questi sono giocatori importanti".

Ti aspettavi una Roma che ti concedesse più campo?

"Sapevamo che la partita poteva essere così perché loro hanno difensori aggressivi e noi abbiamo sbagliato a muoverci e non abbiamo sfalzato i tre centrali ma se tutti vanno sulla stessa linea per loro è più facile marcarli, sono cose che possiamo migliorare".

La rosa dell'Inter è superiore a quella della Juve?

"Non so se è meglio ma è sicuramente migliore della rosa dell'anno scorso, hanno messo gente di qualità. Noi abbiamo giocatori bravi e di qualità, ce la giocheremo fino alla fine. Ai ragazzi ho detto che sarebbero state importanti le sostituzioni anche vedendo ieri l'Inter e infatti chi è entrato ha fatto bene".

Ronaldo migliora su punizione grazie a te?

"L'importante è che faccia gol come stasera. Siamo contenti di averlo perché dà tanto a livelli di gol e di prestazioni, ha corso anche tanto quando eravamo in 10 ed è stata una bella cosa per i compagni".

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma, della Juventus e della Serie A.