Opinioni

Juve o Lazio: qual è la squadra giusta per il salto di qualità di Simeone

Stefano Oriolo
Hellas Verona FC v Venezia FC - Serie A
Hellas Verona FC v Venezia FC - Serie A / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo aver portato al termine la miglior stagione in carriera con 17 goal in 36 presenze, Giovanni Simeone dopo anni di alti e bassi è pronto ( dopo aver risolto la questione riscatto con il Verona) per il salto di qualità.

Le ottime prestazioni messe in mostra nella stagione appena passata in rassegna hanno attirato sul Cholito le attenzioni di molti club tra i quali Juventus e Lazio. I bianconeri sono alla ricerca di un vice Vlahovic per completare il pacchetto offensivo, stesso discorso per la Lazio di Sarri che ha bisogno di una buona alternativa a Ciro Immobile dopo il fallimento di Vedat Muriqi.

Ma quale sarebbe la destinazione più indicata per dare continuità all'esplosione del Cholito?

Juventus

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Francesco Pecoraro/GettyImages

L'addio di Dybala e il probabile ritorno a Madrid di Morata, come già anticipato, costringono la Juventus ad intervenire al più presto sul mercato alla ricerca di un attaccante capace di alternarsi a Dusan Vlahovic e Giovanni Simeone viste le caratteristiche, potrebbe essere il profilo adatto per i bianconeri.

La valutazione intorno ai 15 milioni potrebbe rivelarsi un vero affare per la Juventus che, visto anche l'ingaggio non altissimo del giocatore, potrebbe assicurarsi nel reparto avanzato un ottimo giocatore ad un prezzo di "favore".

L'altro aspetto da non trascurare riguarda la questione adattamento, con Simeone che ormai conosce alla perfezione il campionato italiano traducendosi così in un "usato sicuro". L'unico dubbio di un ipotetico passaggio alla Juventus potrebbe riguardare il possibile contraccolpo del passaggio in una società così prestigiosa con l'argentino che fino adesso ha militato in squadre di medio bassa classifica e quindi nuovo a determinati palcoscenici.

Lazio

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / Silvia Lore/GettyImages

Se per la Juventus Giovanni Simeone potrebbe rappresentare un ottimo colpo, per la Lazio di Sarri il Cholito sarebbe "oro colato", una tesi avvalorata anche dai tanti problemi di organico palesati dai biancocelesti nell'ultima stagione.

Il prezzo che si aggira intorno i 15 milioni non dovrebbe essere proibitivo per Claudio Lotito (magari, abbassando il prezzo del cartellino inserendo qualche contropartita) chiamato dopo anni di campagne acquisto quasi nulle a rivoluzionare un'intera rosa per adattarla allo stile Sarri, quest'ultimo fresco di rinnovo fino al 2025 e che vista anche la duttilità del giocatore non disdegnerebbe di certo un suo approdo a Formello.

Un altro elemento che potrebbe giocare a favore di Simeone è la piazza: il suo stile combattivo si sposerebbe infatti alla perfezione con il calore del tifo biancoceleste che dopo più di 20 anni potrebbero tornare a leggere sulla casacca biancoceleste quel cognome che da quelle parti ha scritto la storia.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit