Juve, nuovo braccio di ferro con Khedira. Problemi per la rescissione: i dettagli

Sami Khedira
Juventus v Atletico Madrid: Group D - UEFA Champions League | TF-Images/Getty Images

La Juve, dopo Blaise Matuidi, passato all'Inter Miami di Beckham, continua a lavorare per risolvere alcune situazioni spinose. Il club bianconero lavora per rescindere il contratto degli esuberi, a cominciare da Sami Khedira.

Il centrocampista tedesco, nonostante sia in ripresa dall'ennesimo infortunio, non rientra nei piani di Andrea Pirlo. Il club in questo momento ha bisogno di un posto libero a centrocampo ed ha bisogno anche di liberarsi dell'ingaggio oneroso del tedesco.

Juventus v Atletico Madrid: Group D - UEFA Champions League
Juventus v Atletico Madrid: Group D - UEFA Champions League | Quality Sport Images/Getty Images

Si studia la rescissione ma il giocatore, a differenza del centrocampista francese, non ne vuole sapere. Khedira ha un altro anno di contratto e vuole rimanere alla Juventus. Il giocatore era arrivato nel 2015 a parametro zero e non causerebbe alcuna minusvalenza a bilancio. Di contro la sua partenza garantirebbe un risparmio superiore ai 10 milioni lordi sul monte ingaggi. Stando a quanto riferito da Tuttosport, la partenza di Khedira permetterebbe alla Juve di andare sul mercato alla ricerca di un nuovo centrocampista. Matuidi ha liberato il posto per McKennie, Pjanic per Arthur. Khedira lo farà per Locatelli? Al momento però non c'è alcuna intesa.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A!