Serie A

Juve, Milan o Inter: quale soluzione migliore per Vlahovic in Serie A?

Andrea Gigante
Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic / Gabriele Maltinti/Getty Images
facebooktwitterreddit

Una notizia arrivata poco fa ha sconvolto l'intera tifoseria della Fiorentina: tramite una nota diffusa sul sito del club, Rocco Commisso ha infatti annunciato che Dusan Vlahovic non rinnoverà il proprio contratto.

Il presidente dei viola ha rivelato di aver sottoposto diverse offerte - anche sostanziose - all'attaccante serbo, ma tutte sono state rispedite al mittente. Pertanto, la società ha deciso di non spingersi oltre e di interrompere così ogni trattativa.

L'attuale contratto di Vlahovic scade nel 2023 e, sebbene nel comunicato venga espresso che l'intenzione della Fiorentina è di trattenere il classe 2000 per i prossimi 21 mesi, è invece probabile che la dirigenza si stia già muovendo per trovargli una nuova sistemazione. Se i gigliati vogliono monetizzare il più possibile dalla sua cessione. devono cederlo già a gennaio e nella stessa Serie A le pretendenti non mancherebbero.

Al momento, si parla di un'interesse della Juventus che, orfana di Cristiano Ronaldo, è alla ricerca di un bomber da almeno 20 gol a stagione. Più sottotraccia si registra l'operato di Milan e Inter, con i rossoneri che hanno bisogno di una punta che possa offrire continuità, e i nerazzurri che vorrebbero completare il reparto offensivo con un giocatore giovane e di prospettiva.

Ma tra le tre big del nostro campionato, quale sarebbe la soluzione ideale per Dusan Vlahovic?

Inter

Al momento i nerazzurri sembrano molto defilati e difficilmente Zhang permetterà un esborso di 60/70 milioni per un giocatore. A parte questo, l'Inter non sarebbe la destinazione migliore per Vlahovic che per rendere al meglio deve sentirsi protagonista assoluto dell'attacco.

Con tutta probabilità, il bomber serbo sarebbe titolare nella corte di Simone Inzaghi, ma la figura di maggior rilievo nel reparto offensivo è Lautaro Martinez, così dovrebbe accontentarsi di un ruolo da comprimario. Qualora Vlahovic decidesse di terminare la stagione con la Fiorentina, non è da escludere che in estate Marotta e Ausilio non possano farci un pensierino.

Milan

Con Ibrahimovic, Giroud e Pellegri , l'attacco rossonero è a posto in termini numerici. Bisogna considerare però che lo svedese e il francese soffrono di frequenti acciacchi fisici e si trovano molto spesso in infermeria; mentre il classe 2001 risulta ancora acerbo per la Serie A e necessita di tempo per crescere. Pertanto, almeno in teoria, il Milan potrebbe muoversi a gennaio per un bomber che permetta alla squadra di Stefano Pioli di lottare per lo Scudetto fino alla fine.

Proprio la presenza di Ibra potrebbe essere un buon motivo per spingere Vlahovic ad accasarsi a Milanello. Lo svedese è per caratteristiche fisiche e tecniche l'idolo del giovane attaccante serbo e se decidesse di indossare la casacca rossonera, avrebbe l'opportunità di veder giocare lo svedese da vicino, imparando i trucchi del mestiere.

Dusan Vlahovic, Zlatan Ibrahimovic
Ibrahimovic e Vlahovic nella passata stagione / Gabriele Maltinti/Getty Images

Juventus

In vista di un trasferimento a gennaio, i bianconeri sono i candidati più papabili per prendere Dusan Vlahovic. I continui stop di Dybala e la mancanza di una punta di peso hanno reso l'attacco della Juve molto prevedibile; quindi, l'arrivo del serbo potrebbe dare nuova linfa a una rosa che appare poco affamata.

Dal punto di vista tecnico, la titolarità del classe 2000 nell'11 di Massimiliano Allegri non si discuterebbe e costringerebbe Morata a doversi accontentare della panchina. In caso di un ritorno a pieno regime della Joya, si verrebbe a formare un tandem offensivo davvero interessante, che potrebbe diventare un tridente con l'avanzamento di Chiesa.

Stando così le cose, Agnelli potrebbe decidere di mettere sul piatto quei 70 milioni richiesti dalla Fiorentina e portare Vlahovic a Torino. Dal canto loro, i tifosi viola - già poco contenti della partenza del loro pupillo - non prenderebbero affatto bene il suo passaggio ai nemici giurati bianconeri.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit