Juve, ma perché devi privarti di McKennie?

Andrea Gigante
Weston McKennie.
Weston McKennie. / Nicolò Campo/Getty Images
facebooktwitterreddit

Leggiamo sempre più spesso notizie che vedono Weston McKennie sul piede di lasciare la Juventus dopo appena una stagione. Si parla di un'offerta del Tottenham, di uno scambio col Bayern per Tolisso: insomma, a quanto pare i bianconeri giudicano sacrificabile l'americano.

Dobbiamo confessarvi che queste news ci lasciano perplessi. Perché mai la Juve dovrebbe privarsi dell'unico giocatore che, nello sgangherato centrocampo dell'anno scorso, ha offerto grandi garanzie?

Arrivato a Torino la scorsa estate, nessuno conosceva questo ragazzo classe '98 proveniente dallo Schalke 04. Eppure, gli è bastato davvero poco per imporsi tra gli 11 titolari degli ex Campioni d'Italia. Che fosse da mezz'ala o da esterno, McKennie ha sempre messo a disposizione una gran corsa e delle qualità tecniche molto buone. Certo, non si può parlare di fenomeno, ma il texano è uno che ci mette sempre il cuore e nella disorganizzazione della Juve di Pirlo era un punto di riferimento.

In estate, la Vecchia Signora ha messo da parte il Maestro per tornare da Max Allegri, il fautore del calcio "muso corto", il promotore del pragmatismo e della sostanza applicati al pallone. Nel 4-2-3-1 del tecnico livornese, McKennie può giocare da mediano, da esterno, da trequartista e, se glielo chiedi, anche da terzino: sarebbe un jolly perfetto.

Ma niente da fare, la cessione sembra imminente. Non c'è spazio nella Juve dell'Allegri-bis per il centrocampista a stelle e strisce.

Ora, la situazione finanziaria della Juventus non sarà delle migliori e Agnelli avrà sicuramente fretta di monetizzare. McKennie è senz'altro il centrocampista che ha più richieste sul mercato, venderlo per una cifra di 30/35 milioni sarebbe un gioco da ragazzi. Tuttavia, cedere lui e tenere in rosa i vari Arthur, Ramsey e Rabiot sarebbe un sacrilegio. Per questi esuberi purtroppo nessun club si è fatto avanti e i bianconeri saranno ancora costretti a sopportarne gli ingaggi.

Magari, la questione trascende il semplice aspetto economico. Evidentemente, Allegri lo avrà osservato da vicino e il giocatore non gli sarà sembrato congeniale al suo modulo, ma questo non possiamo dirlo con certezza. Tuttavia, siamo sicuri che in caso di cessione di McKennie la Juventus perderebbe sicuramente una pedina preziosa.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di calciomercato.

facebooktwitterreddit