Calciomercato Juventus

Juve, caccia aperta al centrocampista. Non solo Milinkovic-Savic: le alternative

Youssef Fadili
La dirigenza bianconera
La dirigenza bianconera / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Raggiunta la qualificazione matematica alla prossima edizione della Champions League grazie al pareggio serale tra Roma e Bologna, la Juventus torna a guardare con attenzione sul mercato. I bianconeri sono sempre alla ricerca di un centrocampista di qualità e spessore da aggiungere alla linea mediana di Allegri, permettendo al tecnico toscano di fare quel passo in avanti necessario per tornare a competere per lo scudetto.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, le piste attualmente calde in quel di Torino sembrerebbero diverse. In pole c'è sempre Milinkovic-Savic, con cui la dirigenza bianconera avrebbe già intavolato un discorso. Sembrerebbe essere stato trovato addirittura un accordo di massima con Kezman (agente del giocatore), ma la trattativa resta complessa per le alte pretese economiche di Lotito.

Jorginho
Jorginho / Michael Regan/GettyImages

La rosa analizza, però, anche le attuali e possibili alternative al serbo, anche nel caso di trattativa low cost. Uno dei primi nomi sul taccuino del duo Arrivabene - Cherubini è quello di Jorginho. I contatti con il cui procuratore Joao Santos sembrerebbero già in fase avanzata, ma la situazione è al momento decisamente complicata e pronosticabile (c'è da risolvere ancora lo snodo Chelsea). Decisamente più onerosa è la pista che porta a Frenkie De Jong del Barcellona, il quale potrebbe ritrovare a Torino il compagno De Ligt, ma che vanta diversi estimatori in Europa. Le ultime alternative al momento rispondono ai nomi di Leandro Paredes del Psg, su cui ci sono anche altre club italiani, e di Renato Sanches del Lille, molto vicino mesi fa al Milan.

Al momento la priorità resta il centrocampista serbo della Lazio, anche in virtù della preferenza espressa da Milinkovic di voler rimanere in Italia. La Juventus inizia, però, a vedersi attorno, perché c'è bisogno di trovare un piano B per evitare di arrivare alla fine senza colpo in canna.

facebooktwitterreddit