Serie A

Alla Juve basta Kean: 1-0 sulla Roma. Szczesny para un rigore a Veretout ma le polemiche non mancheranno

Antonio Parrotto
Moise Kean
Moise Kean / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

La notte di Juventus-Roma all'Allianz Stadium gremito per il 75% dei posti, con oltre 30mila spettatori, come non accadeva da 2 anni. I bianconeri portano a casa i tre punti grazie alla rete di Moise Kean su sponda (involontaria) di Bentancur. La Roma sbaglia un calcio di rigore, ma non mancheranno le polemiche proprio per questo episodio.

Massimiliano Allegri rinuncia a de Ligt in difesa e punta su Bonucci-Chiellini, con De Sciglio a sinistra. A centrocampo spazio a Cuadrado e Bernardeschi sulle fasce con Chiesa e Kean di punta. Roma che ritrova Vina dopo gli impegni con l'Uruguay. Mourinho schiera il consueto 4-2-3-1 con Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Tammy Abraham, recuperato in extremis.

Jordan Veretout, Wojciech Szczesny
Jordan Veretout, Wojciech Szczesny / Soccrates Images/GettyImages

La Juve ha provato a sfruttare l'ampiezza e lo si vede benissimo nell'azione che porta al gol del vantaggio: Locatelli allarga a destra per Cuadrado che cambia completamente gioco per De Sciglio che va all'uno contro uno con Zaniolo e, rientrando sul destro, crossa sul secondo palo dove Bentancur colpisce di testa e colpisce involontariamente Moise Kean che di fatto porta in vantaggio i suoi.

La reazione della Roma si è fatta attendere ma c'è stata, specie nel finale della prima frazione, con Abraham. E' stato l'inglese a impensierire Szczesny di testa. Poi dopo un errore di Chiellini, sempre Abraham si fa rimontare da Danilo ma la palla finisce a Mkhitaryan che supera il portiere bianconero con un pallonetto ma viene steso. Orsato fischia (sbagliando) e non concede vantaggio ad Abraham che poi aveva segnato l'1-1. Dal dischetto Veretout si fa ipnotizzare da Szczesny (forse il francese disturbato dall'insistenza di Abraham che voleva calciare il rigore).

Nella ripresa gara tattica con poche emozioni e tanta garra, d'altronde era anche lecito attenderselo viste le caratteristiche delle due squadre. Gara che vive di fiammate come quella che porta Bernardeschi a rendersi pericoloso in rovesciata e poi Kean a sbagliare clamorosamente il tap-in.

Una buona occasione anche per la Roma con un destro a giro di Veretout, poi tante buone giocate difensive, da una parte e dall'altra. Grande garra in ogni zona del campo. Quarta vittoria consecutiva in campionato per la Juventus che si porta al quinto posto con la Lazio, a -1 dalla Roma.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit