Juventus

L'Allianz Stadium compie gli anni: le 10 partite più importanti giocate nella casa della Juve

Andrea Gigante
L'Allianz Stadium compie 10 anni
L'Allianz Stadium compie 10 anni / MARCO BERTORELLO/Getty Images
facebooktwitterreddit

L'8 settembre di 10 anni fa, la Juventus poneva una pietra miliare nella storia del calcio italiano. Fino ad allora, nessun club della Penisola si era mai dotato di uno stadio di proprietà e con la sua inaugurazione ha posto le basi per il progresso del nostro movimento.

Dapprima chiamata Juventus Stadium, poi ribattezzata Allianz per via dello sponsor, la casa dei bianconeri non ha una grandissima capienza (solo 41.507 posti a sedere), ma la vicinanza al campo da gioco rende l'esperienza di una partita semplicemente unica.

In questi anni, l'Allianz Stadium è stato il teatro dei tanti successi della Juventus, ma per festeggiarne il decennale, abbiamo scelto 10 partite iconiche.

1. Juventus-Notts County (8 settembre 2011)

Andrea Agnelli
La festa di inaugurazione / Valerio Pennicino/Getty Images

Impossibile non partire dal match inaugurale della nuova casa della Vecchia Signora. Dopo il discorso del presidente Agnelli e la suggestiva chiacchierata tra Del Piero e Boniperti, la squadra di Conte scende in campo per un'amichevole contro il Notts County. Leggenda vuole che la Juventus abbia scelto i colori bianconeri per onorare proprio il glorioso club inglese. Il match finisce 1-1 e il primo gol nello Juventus Stadium viene segnato da Luca Toni.

2. Juventus-Parma (11 settembre 2011)

Stephan Lichtsteiner
Lichtsteiner capitalizza un passaggio geniale di Pirlo / Marco Luzzani/Getty Images

Qualche giorno dopo, il nuovo stadio della Juve ospita la sua prima partita ufficiale. Nelle due stagioni precedenti, i bianconeri hanno raggiunto solo due settimi posti; tuttavia, l'arrivo di Conte in panchina e l'inaugurazione dello stadio pongono le basi per un decennio di successi. Contro il Parma finisce 4-1 e la prima rete in Serie A allo Stadium è siglata da Lichtsteiner, su assist al bacio di Pirlo.

3. Juventus-Atalanta (13 maggio 2012)

Juventus' forward Alessandro Del Piero w
L'ultima di Del Piero / OLIVIER MORIN/Getty Images

La Juve chiude la prima stagione nel nuovo stadio con lo Scudetto. L'ultima partita casalinga è ricordata però per l'addio di Alessandro Del Piero alla Vecchia Signora. Inutile dire che il Pinturicchio ha chiuso la sua esperienza bianconera con un gol all'Atalanta e che tutto lo stadio si è alzato ad applaudirlo quando è uscito.

4. Juventus-Inter (3 novembre 2012)

Diego Milito
La prima sconfitta / Valerio Pennicino/Getty Images

Non solo gioie, anche sofferenze. Nel derby d'Italia contro l'Inter di Stramaccioni arriva la prima sconfitta interna, in uno Stadium che fino ad allora era stato un vero fortino. Basti pensare che prima dell'1-3 con i nerazzurri, la squadra di Conte non perdeva in casa da 419 giorni.

5. Juventus-Torino (30 novembre 2014)

Il derby con il Torino è una delle partite più sentite dalla tifoseria bianconera. Nel 2014, la Juventus era ferma sull'1-1 e l'arbitro si apprestava a fischiare la fine. Proprio sul gong arriva una gran botta da fuori di Pirlo che batte Gillet e porta i suoi sul definitivo 2-1. Al gol, lo Stadium impazzisce di gioia.

6. Juventus-Barcellona (11 aprile 2017)

Paulo Dybala
Dybala l'alieno / Mike Hewitt/Getty Images

Quell'anno Dybala ci dava l'impressione di poter diventare da un momento all'altro uno dei giocatori più forti del pianeta. Il punto più alto nella sua esperienza bianconera è senz'altro la sfida di Champions contro il Barcellona quando la Juventus ha rifilato ai blaugrana un secco 3-0. Due delle tre reti sono state messe a segno dalla Joya che per una notte ha messo in ombra Leo Messi.

7. Juventus-Real Madrid (3 aprile 2018)

Cristiano Ronaldo
Dov'è scoccata la scintilla / Marco Canoniero/Getty Images

La Juventus affronta i Blancos per la gara d'andata dei quarti di finale di Champions. Allo Stadium il Real di Zidane domina e vince 3-0; Cristiano Ronaldo segna un gol incredibile in rovesciata e viene applaudito da tutti i tifosi. Al ritorno, ai ragazzi di Allegri non riesce l'impresa e vengono eliminati. In quel momento però, in Agnelli è maturata l'idea di comprare il portoghese l'estate successiva.

8. Juventus-Hellas Verona (19 maggio 2018)

Gianluigi Buffon
L'addio di Buffon (il primo) / Jonathan Moscrop/Getty Images

Dopo quella dolorosa eliminazione, Gianluigi Buffon prende la decisione di separarsi dalla Juventus e di trasferirsi al PSG per provare a vincere la tanto cercata Champions. Il momento dei saluti è commovente: tutto lo Stadium si alza in piedi e dedica una fragorosa standing ovation al proprio capitano. Non sarà un addio, ma solo un arrivederci, dato che l'ex portiere della Nazionale decide di far ritorno dopo appena un anno.

9. Juventus-Atletico Madrid (12 marzo 2019)

Cristiano Ronaldo
CR7 elimina i Colchoneros da solo / Claudio Villa/Getty Images

L'enorme investimento su Ronaldo è stato fatto principalmente per provare a vincere la Champions League. Agnelli credeva che il portoghese potesse vincere anche da solo e contro l'Atletico Madrid ha anche dato l'impressione di poterlo fare veramente. Dopo il 2-0 dell'andata, CR7 si è infatti preso la squadra sulle spalle e con una tripletta ha ribaltato il risultato al ritorno.

10. Juventus Women-Fiorentina (24 marzo 2019)

Supporters of Juventus Women
Una partita storica per il calcio femminile in Italia / Marco Canoniero/Getty Images

Nel 2019, la dirigenza apre le porte dell'Allianz Stadium e permette alla Juventus Women di disputare il big match contro la Fiorentina. Sarà una giornata storica: con  39.027 spettatori è ancora oggi la partita di calcio femminile in Italia con più pubblico sugli spalti.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit