Juve al lavoro per la risoluzione del contratto di Khedira: i bianconeri fanno bene a volersi liberare di lui?

Sami Khedira
Sami Khedira | TF-Images/Getty Images

Valigie in mano per Sami Khedira. Il centrocampista tedesco della Juventus, acquistato a parametro-zero dai bianconeri nella stagione 2015/16, non rientra più nel progetto della Vecchia Signora che sta trattando con il suo entourage la risoluzione del contratto un anno prima della naturale scadenza. Alla luce di questo, i bianconeri fanno bene a liberarsi di lui? Senza dubbio.

Sami Khedira
Etsuo Hara/Getty Images

Khedira è indubbiamente un giocatore importante che in questi cinque anni di Juve (quando non era out per infortunio) ha dato molto ai bianconeri. L'ex Real Madrid però oggi ha 33 anni e nel progetto di mister Andrea Pirlo non c'è spazio per lui: il tecnico bianconero, in accordo con la società, vuole dare vita ad un progressivo processo di ringiovanimento della rosa e per giocatori come il centrocampista tedesco la cessione (o in alternativa la risoluzione del contratto) sarà inevitabile come già successo a Matuidi ed Higuain.

Sami Khedira
TF-Images/Getty Images

Oltre all'aspetto anagrafico c'è poi da tenere conto anche di quello economico. Il tedesco guadagna 6 milioni di euro netti a stagione e il suo ingaggio pesa in maniera importante sul bilancio del club (già di per sé in perdita). Tenuto conto che Khedira nelle ultime due stagioni ha giocato appena 35 gare e ha segnato 2 gol è assurdo pensare che la Juventus possa tenerlo in squadra ancora a lungo: non ce ne voglia il giocatore ma i bianconeri farebbero bene a liberarsi di lui e investire il denaro risparmiato con la risoluzione del suo contratto in altri modi.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.