Juve, 5 motivi per sperare nel passaggio di turno in Champions League anche senza Dybala

Niccolò Mariotto
Olympique Lyon v Juventus - UEFA Champions League
Olympique Lyon v Juventus - UEFA Champions League / Soccrates Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

A meno di clamorosi colpi di scena dell'ultimo minuto la Juventus venerdì sera nel ritorno degli ottavi di Champions League contro il Lione dovrà fare a meno di Paulo Dybala: il numero 10 argentino, che in questo finale di stagione si è dimostrato di gran lunga il giocatore più in forma tra le fila bianconere, difficilmente riuscirà a recuperare in tempo dall'infortunio muscolare alla coscia rimediato il weekend scorso. Nonostante la sua assenza però la Vecchia Signora può comunque sperare nel passaggio del turno: vi spieghiamo i motivi.


1. Cristiano Ronaldo

Stefano Guidi/Getty Images


La Juventus dovrà sì fare a meno di Dybala ma potrà contare su sua maestà Cristiano Ronaldo. La Champions è la competizione che da sempre esalta al massimo il portoghese e i numeri in questo senso lo confermano: Ronaldo è il giocatore più decisivo nella storia della competizione e ad avercelo sono i bianconeri.


2. La forma fisica

Chris Ricco/Getty Images


La Juve arriva da un mese e mezzo di calcio vero mentre il Lione è tornato in campo solamente pochi giorni fa dopo cinque mesi di sosta forzata dopo la sospensione della Ligue 1 a causa dell'emergenza Covid-19. Sulla carta può essere un vantaggio non da poco per i bianconeri.


3. Il fattore campo

Chris Ricco/Getty Images


Lo Stadium è un vero proprio fortino per la squadra di Maurizio Sarri, anche senza i tifosi. In 25 partite stagionali tra campionato e coppe giocatore tra le mura interne i bianconeri hanno raccolto 21 vittorie, 3 pareggi ed un solo KO ieri sera contro la Roma. Numeri che fanno senza dubbio ben sperare.


4. La qualità della rosa

Marc Atkins/Getty Images


La partita d'andata del marzo scorso ha rovesciato tutti i pronostici ma nella doppia sfida la Vecchia Signora resta la squadra favorita per il passaggio del turno pur avendo un gol da recuperare. Con o senza Dybala la Juventus può vantare una rosa superiore a quella del Lione e deve poterlo dimostrare con una prestazione con la P maiuscola.


5. Maurizio Sarri

Soccrates Images/Getty Images

Il tecnico toscano sa come si fa in Europa dato che la scorsa stagione con il Chelsea ha vinto l'Europa League. Sarri è consapevole dell'importanza della gara contro il Lione, anche in chiave futuro: le pressioni sono molte ma così come lo sono anche le motivazioni.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A!

facebooktwitterreddit