Juventus

Juve al bivio: le 5 decisioni da prendere per costruire il futuro

Antonio Parrotto
Apr 9, 2021, 1:50 PM GMT+2
La dirigenza della Juve
La dirigenza della Juve / Chris Ricco/Getty Images
facebooktwitterreddit

La Juventus si trova di fronte a un bivio: cosa accadrà nella prossima stagione? Sarà rivoluzione totale, parziale, sarà una rivoluzione contenuta per via della situazione finanziaria? Ecco cosa andrebbe fatto nella prossima stagione.

1. Un nuovo amministratore delegato, manca Marotta

Beppe Marotta
Beppe Marotta / Valerio Pennicino/Getty Images

L'inizio della fine c'è stato con l'addio dell'amministratore delegato Beppe Marotta. Uomo fondamentale in dirigenza e all'interno del gruppo squadra. E' attualmente il miglior dirigente italiano, la Juve si è 'sbarazzata' di lui con troppa non curanza. Lo Scudetto con Sarri ha solo nascosto sotto il tappeto i problemi, ma la 'polvere' è rimasta e ora è riemersa. Serve un nuovo a.d. in aiuto a Paratici. I nomi? Ariedo Braida o Giovanni Carnevali.

2. Un nuovo allenatore: sogno Zinedine Zidane

Zinedine Zidane, Marco Asensio
Zidane / Angel Martinez/Getty Images

Andrea Pirlo ha sbagliato tanto in questa stagione ma non c'è da sorprendersi: cosa si pretendeva da un allenatore al primo anno su una panchina? La Juve ha scommesso, è stato un azzardo che non ha pagato. Ora sarebbe giusto voltare pagina andando a ingaggiare un allenatore straniero. Il nome migliore in questo momento? Zinedine Zidane!

3. Paulo Dybala da preservare

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Jonathan Moscrop/Getty Images

Paulo Dybala è un gioiello da preservare, ma naturalmente, alle giuste condizioni. Guadagna 7 milioni, non può pretendere un rinnovo da 15 (negli ultimi anni il suo rendimento non è stato troppo brillante). Il talento naturalmente non si discute: la Juve dovrebbe ripartire da lui anche nella prossima stagione.

4. Rinnovamento a centrocampo

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli / Claudio Villa/Getty Images

Il centrocampo è il punto debole della Juventus. Federico Chiesa e Weston McKennie si sono rivelati acquisti azzeccati, Arthur tra alti e bassi ha dimostrato di essere un giocatore importante. Giusto continuare su questa scia, andando a ingaggiare un giovane 'esperto', almeno in Italia, come Manuel Locatelli. Magari, al suo fianco, andrebbe bene un top di livello internazionale: Paul Pogba?

5. Cristiano Ronaldo, why not?

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo / Giorgio Perottino/Getty Images

Cristiano Ronaldo ha un altro anno di contratto: perché non proseguire con lui? Gli ultimi due Scudetti senza di lui, probabilmente, non sarebbero arrivati. Se la Juve non dovesse fallire la missione qualificazione Champions, giusto proseguire con lui. Senza Champions allora, via anche CR7 e rifondazione completa!

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.

facebooktwitterreddit