Sarà JP Morgan a finanziare la nuova SuperLega: progetto da 3,5 miliardi di euro

Antonio Parrotto
Apr 19, 2021, 11:51 AM GMT+2
Florentino Perez
Florentino Perez / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

La notte che cambierà il calcio? Ormai non si parla d'altro: è nata la SuperLega. Dodici società hanno fondato un nuovo ente, se così vogliamo definirlo, che potrebbe sconvolgere per sempre il calcio, come lo abbiamo conosciuto sino ad oggi.

Un progetto importantissimo, fatto dai ricchi per i ricchi si potrebbe dire. Per finanziare il progetto, le 12 società europee si sarebbero affidate a JP Morgan, uno dei principali istituti di credito a livello mondiale e con un coinvolgimento anche nelle recenti vicende del calcio italiano.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli / Marco Rosi/Getty Images

JP Morgan infatti negli ultimi mesi si è occupato di collocare sul mercato un bond dell'Inter, da 75 milioni di euro. Al momento le squadre fondatrici sono 12: ManchesterUnited, Liverpool, Manchester City, Arsenal, Chelsea, Tottenham, Barcellona, Real Madrid, Atletico MadridInterMilan e Juventus. JP Morgan è il finanziatore della nuova SuperLega. E' stato un portavoce del colosso statunitense a confermare alla Reuters l'indiscrezione trapelata nelle ultime ore. Si parla di un contributo una tantum da 3,5 miliardi di euro per investimenti sulle infrastrutture e bilanciare le pesanti perdite generate dalla pandemia, oltre a contributi di solidarietà fino a 10 miliardi. I club, ogni anno, incasserebbero 350 milioni di euro per la sola partecipazione a questo nuovo torneo.

Segui 90min su Facebook per restare aggiornato sulle ultime news.

facebooktwitterreddit