Jorginho: "Pallone d'Oro? Sarebbe come vincere un Mondiale. Mai pensato di arrivare così lontano"

Antonio Parrotto
Jorginho
Jorginho / Visionhaus/GettyImages
facebooktwitterreddit

Jorginho sogna il Pallone d'Oro e non potrebbe essere altrimenti dopo una stagione da sogno che lo ha visto trionfare, da leader e grande protagonista, con il Chelsea in Champions League e con l'Italia agli Europei.

Intervistato da Sky Sport, Jorginho ne ha parlato così: "Io non so nulla, al massimo lo chiedo a voi chi ha vinto... Sinceramente non so chi è il favorito, ma se smetti di sognare non ha senso giocare a calcio.Sarebbe un sogno, chi non l'ha mai sognato? Da bambino non avrei mai pensato di arrivare così lontano, ma sognato sì e tutto quello che è successo è stato fatto per inseguire il mio sogno da bambino. Sono felice di dare orgoglio alla mia famiglia. E un altro sogno potrebbe realizzarsi nell'inverno del 2022".

Jorginho
Jorginho / Visionhaus/GettyImages

Chelsea?

"Siamo sulla strada giusta, stiamo lavorando tanto e dobbiamo continuare così. Pensiamo alla prossima partita e non facciamo calcoli. Bisogna martellare partita dopo partita. Più lavori insieme e più capisci quello che devi fare, imparando nuovi movimenti e creando una mentalità sempre più vincente. Tutto questo ti dà solidità, fiducia e ti fa crescere come gruppo ed è quello che sta succedendo".

Tuchel?

"Qualcuno gli aveva regalato le scarpe e gli aveva chiesto di indossarle in finale di Champions League, ma a lui non piacevano assolutamente quelle scarpe. Allora nello spogliatoio prima della finale di Champions League ci ha detto “Io devo usare queste scarpe per voi, perché ho dato la mia parola. Non so quanti milioni di persone mi dovranno vedere con queste scarpe, almeno cercate di vincere così ne è valsa la pena”. Potete trovare dei video in cui lo prendiamo in giro per le scarpe e fingiamo di volerle buttare. Credo sia scaramantico anche se non lo fa vedere e poi lui adora i nostri scherzi e ridere insieme".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit