Inter

Jordi Alba e la tentazione Inter

Francesco Castorani
FC Barcelona v Club Atletico de Madrid - La Liga Santander
FC Barcelona v Club Atletico de Madrid - La Liga Santander / Eric Alonso/GettyImages
facebooktwitterreddit

Scorrono i minuti e le ore che ci avvicinano sempre di più alla fine del calciomercato. Per alcuni tifosi è stato doloroso e interminabile, per altri ricco di sorprese e gioie. Tra gli ultimi, senza dubbio, i sostenitori del Barcellona che, dopo aver fatto i conti con una situazione economica disastrosa, dopo aver visto vendere parti di Diritti Tv e sponsorizzare il Camp Nou, sono stati ripagati dai gol di Lewandowski, dalle giocate di Raphinha, dalle prime di Kounde e Christensen.

E, per i blaugrana, anche il primo settembre il mercato non sembra chiuso. Si attende solo l'ufficialità per il passaggio dal Barcellona al Chelsea di Aubameyang in cambio di poco più di dieci milioni e il cartellino di Marcos Alonso.

Dopo la conferma della permanenza nel Regno Unito di Azpilicueta e Bernardo Silva, è proprio il terzino ex viola l'ultimo sfizio che vuole togliersi Laporta. Il terzino spagnolo, inseguito per tutta l'estate, sarebbe vicinissimo al Barcellona e aprirebbe un nuovo caso nel club blaugrana: la situazione Jordi Alba. Come Pique, dopo 10 anni al Barcellona in cui ha vinto tutto con o senza Xavi in campo, la leggenda mancina potrebbe clamorosamente partire l'ultimo giorno di mercato, o ricoprire un ruolo marginale.

Marcos Alonso
Chelsea v Arsenal - Florida Cup / Trevor Ruszkowski/ISI Photos/GettyImages

Xavi ha assicurato che Jordi Alba e Pique avranno comunque modo di giocare e apportare il loro valore alla causa. Ma quanto giocherebbe il terzino sinistro classe 1989 dopo essere stato relegato in panchina per Baldé nelle ultime due gare e con l'eventuale arrivo di Marcos Alonso?

Appare ormai chiaro che Xavi stia guidando la transizione verso una nuova epoca del Barça. Eccetto Lewandowski, tutti i calciatori blaugrana acquistati in questa sessione di mercato hanno massimo 26 anni e sono al centro del progetto del presente e futuro dei catalani. Jordi Alba è in bilico, con poco tempo per decidere se aiutare il Barcellona con un ruolo marginale o partire in prestito per continuare a essere determinante e alleggerire il tetto salariale della sua squadra.

Jordi Alba, Gerard Pique
FC Barcelona v Real Valladolid CF - LaLiga Santander / David Ramos/GettyImages

Alla finestra si è affacciata l'Inter che, dopo aver visto consumarsi l'accordo Dest-Milan in poche ore, pare ci stia provando per il terzino spagnolo, complice il caso Gosens scoppiato qualche giorno fa. Secondo lo spagnolo Gerard Romero, collaboratore di Jijantes, Barcellona e Inter avrebbero già raggiunto un accordo per il trasferimento in prestito del calciatore con i blaugrana che coprirebbero il 60% dello stipendio. Stando però a quanto riporta anche Marca, a non essere convinto sarebbe proprio Jordi Alba.

Cosa potrebbe dare lo spagnolo all'Inter e alla Serie A? Tanto, come la maggior parte degli over 30 di un determinato livello che arrivano per la prima volta o tornano nel nostro paese. Tra gli esempi c'è il caso di Zlatan Ibrahimovic, di Olivier Giroud, ma anche, con un impatto minore, quelli di Pedro, Mkhitaryan, Arnautovic e nella stagione corrente attendiamo di vedere costantemente all'opera giocatori come Di Maria, Matic o Wijnaldum.

Nemanja Matic
AS Roma v AC Monza - Serie A / Paolo Bruno/GettyImages

La media età del ritiro dal calcio giocato si è forse leggermente allungata e gli over 30 non hanno gli stessi problemi di anni fa sulla tenuta fisica, ma sanno gestirsi di più grazie all'esperienza e a tecnologie sempre più sviluppate che aiutano in questo senso. Jordi Alba non ha alcun problema di minutaggio, anzi anche nella passata stagione ha totalizzato più di 3000 minuti stagionali. Xavi ha però deciso di premiare Baldé dopo un ottimo precampionato, in attesa di Marcos Alonso. E ci sono pochi dubbi ormai che il terzino del Barcellona non sarà titolare, ma qual è l'altra perplessità riguardo a un suo arrivo all'Inter?

Sicuramente il ruolo. Il quinto di sinistra lo può fare un esterno alto o un terzino, ma nella maggior parte dei casi sono i terzini a ricoprire questo ruolo. Jordi Alba ha quasi sempre, nella sua carriera, giocato in uno schieramento difensivo a quattro, ma nella stagione 2020-21 con Koeman ha occupato la posizione di quinto a sinistra per quasi metà stagione.

Jordi Alba, Ronald Koeman
FC Barcelona v Getafe CF - LaLiga Santander / David Ramos/GettyImages

Non bisogna negare che molti giocatori rendano sicuramente meglio in una determinata posizione, ma il loro livello non cambia in modo così determinante al punto da non poterne occupare una molto simili con risultati altrettanto simili. Il mal di pancia Gosens e la pesante assenza di Ivan Perisic hanno aperto discussioni forse ritardate un po' troppo per la corsia mancina nerazzurra. Riuscirà Marotta a convincere Jordi Alba in extremis?


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit