Inter

Inzaghi: "Dedico la Coppa Italia ai tifosi. Ora pensiamo al campionato"

Andrea Gigante
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / ISABELLA BONOTTO/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter batte la Juventus e si aggiudica la Coppa Italia. Dopo il triplice fischio, Simone Inzaghi ha preso parte all'intervista post partita ed è ha risposto alle domande dei giornalisti Mediaset. Ecco cosa ha dichiarato il tecnico dei nerazzurri.

Sulla serata:
"Abbiamo fatto un'ottima gara contro un avversario forte, siamo stati bravi. La prima mezzora abbiamo fatto benissimo, poi negli ultimi 15 minuti siamo calati. Abbiamo approcciato male il secondo tempo, soprattutto il secondo gol è da rivedere. Però la squadra non molla mai. Ho avuto risposte dall'8 di luglio a stasera. È stato un continuo di emozioni che non si fermano, adesso abbiamo le ultime due partite di campionato da fare nel migliore dei modi. È giusto godersi partite del genere. I tifosi non vincevano la Coppa Italia da 11 anni, quindi sono soddisfatto per i ragazzi, la società e per i tifosi che ci hanno sempre accompagnato".

Sui risultati raggiunti finora:
"Questo fa piacere. Condivido questo trofeo con il mio staff che mi aiuta tutti i giorni a preparare tre partite a settimana. Abbiamo battuto il Liverpool, siamo stati gli unici a riuscirci nel 2022. Quelle partite ci hanno fatto perdere qualche punto in campionato, ma non abbiamo rimpianti".

Sul secondo tempo e la reazione:
"I ragazzi sono stati bravi. I due gol dovevamo evitarli, è la 50esima partita stagionale. Non posso chiedere di più a questo gruppo, quindi sono contento e dobbiamo goderci questo secondo trofeo stagionale"


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit