Inter

Inzaghi: "Col Viktoria è importante, non decisiva. Porta? Ho deciso ma non lo dico"

La redazione di 90min
Inzaghi
Inzaghi / Mattia Ozbot - Inter/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo il debutto in salita e dall'esito amaro contro il Bayern Monaco, in Champions League, l'Inter si prepara ad affrontare la seconda giornata del proprio girone e a sfidare il Viktoria Plzen. Simone Inzaghi, tecnico nerazzurro, ha parlato in conferenza stampa sulla sfida di domani e si è soffermato sull'attualità in casa Inter dopo il successo in extremis contro il Toro in campionato. Queste le sue parole:

Chi giocherà in porta: "Ho deciso ma in questo momento non mi va di dirlo, non lo sanno ancora i giocatori perché abbiamo avuto solo un allenamento. Stamattina abbiamo potuto lavorare al video, poco sul campo. Domattina avremo la riunione tecnica e per primo è giusto che lo sappiano loro".

Sul Viktoria: "È una squadra forte fisicamente, che abbiamo visto e studiato nelle due partite con Qarabag e Barcellona. Ha costruito questo ingresso nei gironi di Champions in questo stadio, ha giocatori davanti importanti come Chory, Mosquera, Sykora: sono giocatori importanti, e poi hanno fisicità e ripartenze molto veloci, l'hanno dimostrato anche in un campo difficile come Barcellona" riporta FCInterNews.

Sul peso della partita: "Indubbiamente è una partita importante. Sappiamo di essere capitati nel girone più difficile di tutta la Champions ma vogliamo giocarcelo. L'esordio non è stato il migliore, ci abbiamo provato ma il Bayern è stato migliore di noi. Ora sappiamo che questa partita ci porterà delle insidie, ma vogliamo affrontarla nel migliore dei modi".

Già decisiva? "Mancandone ancora quattro probabilmente no, però sappiamo l'importanza che ha e che dieci punti per passare un girone devi farne nove volte su dieci. L'anno scorso siamo stati bravi a farli, quest'anno sappiamo che il girone è più competitivo però domani vogliamo fare i primi punti per muovere la classifica".

facebooktwitterreddit