Milan

Investcorp-Milan: closing il 4 maggio, la questione stadio però rallenta i tempi

Giovanni Benvenuto
AC Milan
AC Milan / Visionhaus/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il mese di maggio sarà decisivo per il Milan. I rossoneri si giocheranno tutte le possibilità in chiave Scudetto, ma adesso c'è un altro motivo in più che rende cruciale il prossimo mese per la squadra allenata da Stefano Pioli: Investcorp, il fondo mediorientale con sede in Bahrain, fa sul serio ed è pronto a subentrare a Elliott con un'offerta da capogiro di 1,1 miliardi di euro.

Ivan Gazidis, Frederic Massara, Paolo Maldini
Ivan Gazidis, Frederic Massara, Paolo Maldini / Nicolò Campo/GettyImages

Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Eurosport, il fondo arabo ha accelerato sul dossier Milan una volta completata la cessione di Dainese, gruppo italiano specializzato in abbigliamento tecnico-sportivo, all'americana Carlyle lo scorso 11 marzo. Valutazione dell'asset? 630 milioni. Guadagno netto di 500, dal momento che Investcorp l'aveva acquisito lo scorso 4 novembre per una valutazione complessiva di 130.

Un tesoretto che potrebbe essere reinvestito nell'operazione Milan. I tempi? All'inizio il closing era stato fissato il 4 maggio ma la questione "nuovo stadio" ha rallentato il tutto. Sia Investcorp ed Elliott vorrebbero prima avere l'ok per l'inizio dei lavori della nuova struttura prima di firmare il passaggio di proprietà. Scaroni valuta anche l'ipotesi Sesto San Giovanni, e solo con una certezza sulla nuova "casa" i rossoneri potrebbero dare il via al nuovo corso.

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit