Calcio estero

Sterling verso l'addio al Manchester City: "Me ne andrei subito"

Alessio Eremita
Raheem Sterling
Raheem Sterling / BSR Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'avventura di Raheem Sterling al Manchester City sembra essere giunta al capolinea. L'esterno offensivo classe '94, nel corso di un'intervista rilasciata al Financial Times, ha aperto alla possibilità di cambiare aria già a gennaio. I malumori del vice campione d'Europa si sono manifestati già da tempo all'interno dello spogliatoio, con la dirigenza dei Cityzens che, in estate, aveva cercato di rimpiazzare Sterling con un rinforzo di valore internazionale.

Raheem Sterling
Raheem Sterling / Robin Jones/GettyImages

Ora le sue parole non lasciano spazio a interpretazioni:

"Ho sempre pensato che mi sarebbe piaciuto giocare all'estero prima o poi, per vedere come avrei affrontato una nuova sfida. Se ci fosse l'opportunità di trasferirmi lo farei anche subito. Il calcio per me è la cosa più importante, ci sono obiettivi che mi sono prefissato quando ero più giovane e tra i miei sogni c'è quello di giocare in un altro Paese.

L'unico campionato che conosco è la Premier League, ma non sono una persona che si lamenta e vado avanti con il mio lavoro come ho sempre fatto.
Non vedo l'ora di continuare a giocare e segnare con regolarità; il calcio è sempre stata la cosa più bella per me, per essere felice devo giocare e divertirmi".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit