Gianluigi Buffon

Buffon: "Italia brava ma sfortunata. Immobile e Donnarumma non si discutono. E sul sesto Mondiale..."

Andrea Gigante
Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon / Quality Sport Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

Considerato uno dei migliori portieri della storia, Gianluigi Buffon a 43 anni ha deciso di rimettersi in gioco e di scendere col Parma in Serie B. L'ex capitano della Juventus è intervenuto al programma "Radio anch'io Sport" di Radio Rai e ha detto la sua su diversi temi.

Prima di tutto, gli è stato chiesto un parere sul deludente pareggio dell'Italia contro la Svizzera:

Il problema dell'Italia è stata la buona sorte. Quando vieni da una grande vittoria, dove è andato tutto nel modo giusto, adesso le cose stanno andando meno bene. Obiettivamente con Bulgaria e Svizzera le prestazioni ci sono state, potevamo fare tre gol in entrambe le sfide. Sono stati due pareggi figli della casualità. Se le rigiochi 100 volte le vinci 90 quelle due partite.

Uno dei giocatori apparsi più sottotono è stato certamente Ciro Immobile che se nella Lazio risulta un bomber senza pietà, quando si veste d'Azzurro si sacrifica molto ma fatica a essere decisivo sotto porta. A riguardo, Buffon non mette in discussione le qualità dell'attaccante e lo difende a spada tratta:

Ciro Immobile, Michel Aebischer
Ciro Immobile / Claudio Villa/Getty Images

Metterlo in discussione è ingeneroso, obiettivamente quello che sta dimostrando in campionato è qualcosa di importante, sono grandi numeri. Ciro lavora tanto e si sbatte tante per la squadra.

Se Buffon è riuscito a giocare ad alti livelli per tutti questi anni, il motivo risiede anche nella fame e nella sua voglia di porsi sempre grandi obiettivi. Nonostante la militanza in Serie B, non sarebbe azzardato vederlo partecipare a Qatar 2022, cioè il suo sesto Mondiale in carriera.

Non punto a niente. Voglio essere felice e a comandare sono la mia testa e il mio corpo. Con grande piacere ed entusiasmo continuo a giocare. In questo momento non prendo in considerazione l'idea di smettere. Poi mi accorgo di essere un giocatore molto importante per la gente, a Parma i tifosi mi affidano sogni e speranze. Se Mancini dovesse chiamarmi vedremo, il ct non ha sbagliato nulla e ci siamo sentiti l'ultima volta due o tre anni fa. Non voglio creare pressioni inutili.

Gianluigi Buffon
Buffon con la maglia Azzurra / Matthew Ashton - AMA/Getty Images

Nella sua ricca carriera, Buffon ha disputato 176 partite con la maglia dell'Italia. Quindi, non poteva mancare una domanda su quello che è da tutti considerato il suo erede, ossia Gigio Donnarumma. In particolare, gli viene chiesto un parere sulla scelta del portiere di lasciare il Milan per accasarsi al Paris Saint-Germain:

Devono essere rispettate le scelte di un ragazzo che è anche un professionista. Dopo anni in cui non ha giocato in certi palcoscenici, ha scelto di andare e nessuno può e deve metterci bocca. Parliamo di un ragazzo che deve ancora fare anni e anni di carriera, cercando le gratificazioni che ho trovato io. Si è trovato in una situazione particolare, il Paris Saint Germain ha anche nel portiere uno dei suoi punti di forza e per questo sta giocando proprio Keylor Navas. Non penso che Gigio avrà problemi a essere un riferimento.

Gianluigi Buffon, Gianluigi Donnarumma
Da Gigi a Gigio / Claudio Villa/Getty Images

Infine, l'ultima domanda ha per oggetto Cristiano Ronaldo che a pochi giorni dalla chiusura del mercato ha scelto di lasciare la Juventus per far ritorno al Manchester United. Gli viene perciò chiesto come ne escano i bianconeri dalla partenza del portoghese:

Credo che i tifosi non debbano rimanere sorpresi. Ha la nomea di un grandissimo professionista che giustamente pensa tanto a se stesso. In questi tre anni ha fatto grandi prestazioni e tanti gol. Non vedo nulla di illogico nella sua scelta di andare via, ci ha pensato tanto. La Juve? Sta solo facendo un passaggio, non so se generazionale o di ossatura. Un po' di dazio lo paghi quando succedono queste cose. Quando poi hai un allenatore come Allegri magari non arrivi all'obiettivo ma ci vai vicino.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit