Juventus

La carica di Di Maria: "Juve senza Scudetto da due anni, non sopporto le sconfitte"

Giancarlo Pacelli
Angel Di Maria
Angel Di Maria / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Angel Di Maria si presenta finalmente davanti ai tifosi della Juventus. L'esterno argentino - dopo la conferenza stampa di ieri - ha conesso una intervista a Dazn nella quale ha parlato del motivo per cui ha scelto la squadra di Torino, degli obiettivi che ha in mente e dei suoi nuovi compagni, tra cui Federico Chiesa, Paul Pogba e Dusan Vlahovic.

Di Maria si presenta: "Qui per vincere"

Sugli obiettivi

"La Juventus non vince lo scudetto da due anni e si vede la voglia di cambiare passo, di tornare a vincere tutto. Non sopporto le sconfitte: voglio sempre vincere giocando nelle squadre migliori, con i giocatori migliori. Credo che sia la decisione migliore in questa fase della mia carriera".

Sulla trattativa

"Non ho parlato con Allegri fino al momento della firma, però sapevo del suo interesse e della sua spinta perchè potessi arrivare. La Juventus mi ha corteggiato per 40 giorni nei quali ho dovuto riflettere. Dopo sono andato in vacanza per riposarmi, ho voluto godermi la famiglia dopo un anno impegnativo. Ho parlato con la Juve 3 giorni prima della fine delle vacanze perchè volevo tutto fosse chiaro. E’ stato rapido, la Juve mi ha sempre voluto: un accordo perfetto che mi rende felice"

Ángel Di María
Juventus Unveil New Signing Angel Di Maria / Stefano Guidi/GettyImages

Su Chiesa, Pogba e Vlahovic

"Sapevo del possibile arrivo di Pogba. Conosco Chiesa e Vlahovic, sono giocatori importanti per la loro età. Sono qui per aiutarli a vincere e a diventare più forti di quanto già non siano. Si sa che giocatore sono: non sono egoista, mi piace fare assist e che gli altri si possano mettere in mostra. Il club sa cosa posso portare alla squadra, ne ho parlato con il ds. Posso aiutare questi ragazzi. Chiesa è infortunato ma ho parlato anche con lui, gli ho chiesto quanto tempo gli mancasse per recuperare. Vogliamo vincere titoli e giocare al meglio. Sarà un anno indimenticabile"

Sulla Champions League

"Sappiamo che vincere la Champions è difficile, lo si è visto anche negli ultimi anni. Tanti sono arrivati in finale col Real perdendo. Non è facile vincere ma credo possa essere una grande stagione. Il campionato e la coppa possono darci fiducia per quando tutto va per il meglio. Prima pensiamo a questi obiettivi poi a fare il meglio per la Champions"

facebooktwitterreddit