Primo Piano

Blatter: "Il Qatar ha pagato tangenti per i Mondiali? Tutto è possibile"

Alessio Eremita
Sepp Blatter
Sepp Blatter / FABRICE COFFRINI/GettyImages
facebooktwitterreddit

Joseph Blatter ha rotto il silenzio. L'ex presidente della FIFA dal 1998 al 2015, nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni di Discovery+, ha svelato alcuni retroscena sul Mondiale del 2022 in Qatar. Secondo Blatter, sarebbero molte le ombre che si celano dietro la scelta della sede della prossima competizione internazionale. Ombre che coinvolgono anche Michel Platini e Nicolas Sarkozy, ex leader francese. Qualche breve parola anche su Gianni Infantino, che attualmente ricopre la carica di numero uno della FIFA.

Il Qatar ha pagato tangenti per ospitare i Mondiali? Non lo so, non l’ho visto. Ma per ottenere la Coppa del Mondo tutto è possibile - ha ammesso Blatter senza peli sulla lingua. Infantino? Sono in pace con me stesso e con il mondo, ma non con il mio successore. Si è rivoltato contro di me, è stato ingiusto".

TOPSHOT-FBL-FRA-FIFA-CONGRESS
Gianni Infantino / FRANCK FIFE/GettyImages

Blatter ha poi parlato del rapporto tra Platini e Sarkozy in occasione delle votazioni per la Coppa del Mondo: "Una settimana prima dell’assegnazione mi chiamò Michel disse che gli era stato chiesto di votare per il Qatar. Avrebbe dovuto dire di no al suo presidente. Avrebbe fatto qualcosa di buono per il mondo, non per un solo Paese".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit