Serie A

Bomber Brozovic, all'Inter basta il suo regista: 1-0 sul Torino

Francesco Castorani
FC Internazionale v Torino FC - Serie A
FC Internazionale v Torino FC - Serie A / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo il Bayern Monaco, a San Siro arriva il Torino di Ivan Juric per provare a insidiare il percorso dell'Inter di Simone Inzaghi. Il tecnico ex Lazio inserisce Dimarco nel trio difensivo, porta Darmian largo a sinistra, in porta sceglie Samir Handanovic e in avanti Dzeko per formare la coppia d'attacco con Lautaro Martinez. Cambia qualcosa anche il tecnico granata che lascia in panchina i nuovi Schuurs, Ilkhan e Radonjic, e sceglie Buongiorno, Linetty e Seck, con Sanabria riconfermato titolare dopo la sorpresa Pellegri con il Lecce.

0 gol nei primi 45 minuti, 0 nei secondi 44, poi spunta ancora Marcelo Brozovic. Incredibile l'importanza del 77 croato in questa Inter. Dopo il gol in apertura del derby di Milano, il regista si trasforma ancora in bomber e, con un inserimento perfetto sul secondo palo, segna in spaccata sull'imbucata geniale di Barella. Basta questo all'Inter di Inzaghi per portare a casa i 3 punti in una gara equilibrata contro un ottimo Torino.

La chaive tattica di Inter-Torino

La gara disattende le aspettative di spettacolo ed emozioni, almeno nella prima mezz'ora. Il Toro chiude l'Inter nel proprio schema tattico e crea l'occasione più pericolosa. Nikola Vlasic si dimostra tra i calciatori più in forma della Serie A, ne evita un paio entrando in area da sinistra e chiude potentemente sul primo palo trovando l'opposizione di Handanovic con il piede.

I nerazzurri fanno estrema fatica a creare palle-gol interessanti e, salvo un paio di tentativi dalla distanza, non spaventano mai Vanja Milinkovic-Savic. La squadra di Inzaghi ci prova anche da situazioni di calcio da fermo, ma senza fortuna e le due compagini vanno a riposo sul risultato di 0-0.

Samir Handanovic
FC Internazionale v FC Bayern München: Group C - UEFA Champions League / Francesco Scaccianoce/GettyImages

Nella seconda parte le squadre tornano in campo senza modifiche e il primo portiere a essere impegnato è di nuovo Samir Handanovic; palla perfetta di Vlasic per lo stacco di Sanabria che colpisce forte di testa, ma non riesce ad angolare. Fino al 70° l'Inter non riesce a costruire e vive di transizioni che però non vengono concluse con lucidità.

Inzaghi, a differenza di altre occasioni, è cauto con i cambi e non inserisce l'attaccante in più. Scelta che paga perché l'Inter schiaccia il Torino negli ultimi 20 minuti; i nerazzurri spingono e pressano molto alti e la squadra di Juric non riesce più a uscire dalla propria metà campo. I pochi contropiedi concessi ai granata non vengono sfruttati da Radonjic, Sanabria e Vlasic e alla fine l'Inter passa.

Marcelo Brozovic
FC Internazionale v Torino FC - Serie A / Marco Luzzani/GettyImages

Barella per Brozovic, una pennellata perfetta per consegnare i tre punti a Inzaghi e rilanciare l'Inter dopo il derby. La palla del 23 è perfetta così come l'inserimento del 77. I nerazzurri non offrono una grande prestazione, ma crescono nei minuti finali e attaccano con pazienza, atteggiamento che questa volta ripaga Inzaghi.

L'episodio della partita

Marcelo Brozovic, Nicolo Barella
FC Internazionale v Torino FC - Serie A / Marco Luzzani/GettyImages

L'episodio della partita, il colpo del ko, descritto più volte nel pezzo è quello di due dei gioielli nerazzurri.

facebooktwitterreddit