Inter

Inter da Suning a Oakree? Lo scenario è chiaro. Goldman Sachs ancora al lavoro

Stefano Bertocchi
Steven Zhang
Steven Zhang / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

"Quante possibilità ci son diventiate proprietari dell’Inter? Non è il nostro piano, vogliamo lavorare come ottimi partner e offrire supporto, ma chi lo sa". Sono le parole pronunciate da Alejandro Cano, managing director per Oaktree Global Opportunities, nell'intervento fatto ieri durante il Business of Football Summit organizzato dal Financial Times

Bisogna ricordare che negli scorsi mesi Suning, proprietario del club nerazzurro, ha chiesto un prestito proprio ad Oaktree: questo andrà rimborsato entro il 2024. Ad analizzare i possibili sviluppi societari ci pensa oggi il Corriere dello Sport, che ricorda come tutto dipenderà dalla capacità del colosso di Nanchino di rimborsare la cifra più gli interessi al termine del triennio: se ciò non dovesse avvenire, allora Oaktree diventerebbe automaticamente proprietario dell'Inter dagli Zhang (così come successo a Elliott con il Milan di Yonghong Li). Al momento, precisa il quotidiano, quest'ultima ipotesi non appare probabile.

Suning non respingerebbe l'ingresso di un un socio di minoranza che possa rilevare le azioni di LionRock. "L'argomento adesso è mediaticamente meno alla ribalta rispetto a qualche mese fa, ma Goldman Sachs non ha smesso di cercare il giusto investitore. Intanto il fondo Oaktree è contento della scelta fatta («Siamo entrati nel modo giusto in questo sport che ha margini di crescita») e anche della costruzione di un nuovo San Siro" chiosa il giornale romano.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit