Inter

Inter-Spezia 2-0, le pagelle nerazzurre: sorpresa Gagliardini, Lautaro si riscatta

Alessio Eremita
Inter
Inter / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter liquida la pratica Spezia e prosegue la propria rincorsa al primo posto in Serie A: decisive le reti di Roberto Gagliardini e Lautaro Martinez su rigore. Ecco i voti della squadra allenata da Simone Inzaghi.

Handanovic 7 - Si rivela decisivo con un super intervento nel primo tempo, neutralizzando il colpo di testa di Salcedo con un guizzo da campione.

D’Ambrosio 6,5 - È un fattore importante per l’Inter. Si adatta a centrale o viene spostato sulla fascia, non fa differenza: l’esterno offre sempre una prestazione pulita.

Skriniar 7 - Non deve fronteggiare avversari temibili, si limita al compitino e sfiora addirittura il gol personale con un colpo di testa nel primo tempo.

Dimarco 7 - Lo striscione esposto nei suoi confronti dai tifosi nerazzurri gli dà la carica giusta per affrontare a testa alta lo Spezia. Ancora una conferma per l’ex Verona, bravo sia davanti sia dietro.

Dumfries 6 - L’infortunio di Darmian gli offre l’opportunità di mettersi in mostra dopo le recenti critiche. Disputa una buona prova, ma deve fare di più per conquistare l’affetto dei tifosi.

Gagliardini 7,5 - Segna il gol del vantaggio che spiana la strada all’Inter, nei restanti minuti del match si conferma. Una lieta sorpresa nella gelida serata di San Siro (87’ Vidal 6 - Proprio come Dzeko, si mette in mostra con un tiro per cui Provedel è costretto agli straordinari).

Brozovic 6,5 - È un diesel questa sera. Il croato appare in difficoltà durante la prima frazione di gioco, ma quando prende le misure agli avversari non dà scampo a nessuno (87’ Vecino sv).

Calhanoglu 7 - Partita importante, la sua. Si spende molto per i compagni e rappresenta una spina nel fianco per la retroguardia aquilotta (69’ Sensi sv).

Perisic 6,5 - Non gioca come al solito, è però normale che il tour de force di questa settimana lo proietti già verso partite più probanti.

Lautaro Martinez 7 - L’argentino serve l’assist col tacco per il vantaggio di Gagliardini e si concede il lusso di trasformare un rigore, interrompendo così il digiuno in Serie A che durava da un mese (73’ Dzeko 6 - Subentra col piglio giusto e si crea l’occasione per lasciare il segno: tiro fuori).

Correa 6,5 - Applausi scroscianti anche per il Tucu al momento della sostituzione. All’argentino manca soltanto il gol per addolcire un’altra prova coi fiocchi (73’ Sanchez sv).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit