Inter

Inter-Sassuolo 0-2, le pagelle dei nerazzurri: Lautaro e De Vrij irriconoscibili

Andrea Gigante
Inter-Sassuolo
Inter-Sassuolo / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter crolla a San Siro e manca l'appuntamento per il sorpasso in classifica. Raspadori e Scamacca regalano la vittoria al Sassuolo. Di seguito le pagelle dei giocatori nerazzurri.

Hakan Calhanoglu
Inter-Sassuolo / Marco Luzzani/GettyImages

Handanovic 5.5 - Si fa passare sotto le gambe il tiro che porta al primo gol neroverde. Non fa altro che battezzare con lo sguardo, quasi non voglia sporcarsi;

Skriniar 6 - Non è stato un bel pomeriggio per la retroguardia interista, ma come suo solito lo slovacco strappa una prestazione convincente;

De Vrij 5 - L'olandese conferma il suo periodo no ed è ancora una volta uno dei peggiori in campo della sua squadra. Scamacca vince a mani basse il duello. Se il gol gli fosse stato convalidato, il voto non sarebbe stato comunque diverso;

Dimarco 5 - Non è un difensore centrale puro e in occasione del secondo gol, quando si perde banalmente Scamacca, si vede chiaramente;

Darmian 5.5 - Non riesce a proporsi sulla corsia di destra e non accorcia mai per proporsi in fase di costruzione (dal 46' Dumfries 5.5 - Viene mandato in campo per dare manforte all'attacco ma si vede poco);

Gagliardini 5 - Lento, macchinoso e confusionario. Poteva essere la sua occasione, ma l'ha sprecata malamente (dal 46' Dzeko 6 - Il suo ingresso serve a dare una scossa all'attacco interista, ma sbaglia dei gol già fatti);

Barella 5.5 - Viene schierato come regista, ma in quella posizione non riesce a far valere il proprio dinamismo. Le mezzali non si muovono, costringendolo a qualche passaggio sbagliato di troppo;

Calhanoglu 5 - Il turco perde palla in occasione del primo gol e di lì in poi non riesce più a reagire. Compie infatti diversi errori in impostazione e non si rende mai pericoloso in fase offensiva (dal 78' Vidal sv);

Perisic 6 - Il motorino del croato non mostra segni di cedimento e per tutta la sua partita non fa che correre avanti e indietro. Manca la giocata decisiva (dal 78' D'Ambrosio sv);

Sanchez 5 - Il cileno è poco ispirato e non si fa mai trovare tra le linee. I suoi spunti mancano e l'attacco nerazzurro ne risente;

Lautaro Martinez 4 - Il peso dell'attacco dell'Inter ricadeva sulle sue spalle, ma dopo qualche minuto Inzaghi ha fatto scaldare Dzeko perché il Toro è apparso impalpabile e impreciso. Nel secondo tempo sbaglia un gol a porta vuota da zero metri.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit