Inter, "rivoluzione" in vista: per restare in panchina Conte ha chiesto 4 cessioni

Antonio Conte
Marco Luzzani/Getty Images

Dopo un avvio di stagione magnifico l'annata dell'Inter, soprattutto dopo la ripresa del campionato, non ha preso la piega sperata. Tanti i pareggi contro le provinciali, oppure sconfitte clamorose (come quella con il Bologna a San Siro). Ma soprattutto 20 punti persi da situazione di vantaggio: un'enormità.

Antonio Conte
Emilio Andreoli/Getty Images

Ed ecco perchè mister Antonio Conte, per restare ancora sulla panchina nerazzurra, ha chiesto una squadra profondamente diversa: più esperienza, senza dimenticare le novità. E in attesa di capire chi arriverà oltre ad Achraf Hakimi, già ufficiale, il tecnico salentino ha già deciso quali calciatori "bocciare": saranno quattro quelli che non faranno far parte della rosa della prossima stagione, sia per richiesta dell'allenatore che per volontà della società.

Diego Godin
Marco Luzzani/Getty Images

A cominciare da Diego Godin. Il difensore uruguaiano era arrivato a Milano per fare il titolare, ma è stato scavalcato nelle gerarchie dal giovane Alessandro Bastoni. Il club non lo ritiene indispensabile e si cercherà una soluzione che possa accontentare tutti.

Matias Vecino
Silvia Lore/Getty Images

Il secondo calciatore che saluterà l'Inter è Matias Vecino. Connazionale del difensore, non ha mai legato con Conte e già a gennaio è stato ad un passo dall'addio. Saluterà anche Sebastiano Esposito, ma solo per andare a fare esperienza dopo il rinnovo e magari tornare in nerazzurro per giocarsi le proprie chance. Anche Kwadwo Asamoah ha fatto il suo tempo a Milano: più per gli innumerevoli e costanti problemi fisici che per altro.

Segui 90min su Facebook, Instagram Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!