Milan

Inter - Milan 3-0, le pagelle dei rossoneri: motorino Bennacer, Tomori dove sei?

Andrea Gigante
Milan
Milan / MIGUEL MEDINA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Milan crolla a San Siro nel derby contro l'Inter e conclude il proprio cammino in Coppa Italia. Ecco le pagelle dei giocatori rossoneri dopo il 3-0 maturato questa sera.

Maignan 6 - Non compie nessun intervento significati. Innocente su tutti i gol;

Calabria 5.5 - Si vede davvero poco in fase offensiva. Sul piano difensivo si fa trovare fuori posizione sulla seconda rete di Lautaro (73' Gabbia sv)

Kalulu 5 - Correa non gli dà punti di riferimento e lui passa tutto il tempo a rincorrerlo;

Tomori 4.5 - Serata da dimenticare per il centrale inglese che non riesce a prendere le misure su Lautaro Martinez. Errori simili da un difensore come lui ci spiazzano;

Hernández 5 - Pronti, via e marca male Darmian che serve a Lautaro il cross dell'1-0. Poi si intestardisce e prova a mettersi in proprio, infrangendosi contro la retroguardia nerazzurra;

Bennacer 6.5 - L'algerino è il migliore in campo dei suoi. Recupera tutti i palloni che capitano dalle sue parti e nel secondo tempo segna pure il gol della speranza...peccato per il VAR (73' Krunic 6 - Dà equilibrio alla squadra in un momento in cui servivano più sprazzi offensivi);

Tonali 6 - Sfodera una partita a tutto campo, ma con il Milan sotto di due gol c'era bisogno di più peso in avanti (46' Brahim Diaz 6 - A tratti si vedono strappi del vecchio Brahim, solo che è troppo discontinuo);

Saelemaekers 5 - Non coglie l'opportunità di essere decisivo in un match cruciale per la stagione dei rossoneri. Dalla sua fascia non nasce niente di buono (46' Messias 5.5 - Viene mandato nella mischia per cambiare l'attacco ma non ci riesce);

Kessié 5 - Nel suo ultimo derby della Madonnina offre una delle prestazioni più deludenti. Si fa annullare da Perisic un tiro a porta vuota da zero metri. Bastava spingerla;

Leão 6 - Si vede a sprazzi: quando Skriniar gli lascia spazio si rende pericoloso, poi però sparisce quando i compagni hanno bisogno di lui (86' Lazetic sv);

Giroud 5 - La punta francese non entra praticamente mai in partita. In una serata così difficile la sua esperienza avrebbe fatto comodo.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit