Inter

Inter-Liverpool 0-2, le pagelle dei nerazzurri: guerriero Vidal, Dzeko compassato

Andrea Gigante
Vidal e Salah
Vidal e Salah / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter esce sconfitta dalla gara di andata contro il Liverpool. A San Siro la decidono un colpo di testa di Roberto Firmino e la rete di Mohamed Salah. Ecco le pagelle dei nerazzurri.

Mohamed Salah
Esultanza dei Reds / Marco Luzzani/GettyImages

Handanovic 6 - Gli attaccanti del Liverpool non gli sporcano i guanti nemmeno una volta. Gioca più con i piedi che con le mani. Sui due gol non ha colpe;

Skriniar 6.5 - I Reds sono famosi per il loro attacco portentoso, ma allo slovacco non importa: lui domina comunque sull'avversario che si trova di fronte.

De Vrij 5.5 - Esce malconcio da uno scontro di gioco e, sebbene non riesca a mettere bene a fuoco, decide di rimanere in campo. Diversi errori per l'olandese che in occasione del gol del 2-0 cicca goffamente il pallone ( dall'87 Ranocchia sv);

Bastoni 5.5 - Disputa un'ottima gara, riuscendo a contenere le discese di Salah e proponendosi persino in fase offensiva. Poi però si addormenta nel momento cruciale e permette a Firmino di segnare la rete decisiva (dal 91' Dimarco sv);

Dumfries 6 - Si fa spesso vedere sul fronte offensivo, ma in fase di ripiegamento entra in difficoltà e deve spesso chiedere manforte a Skriniar (dall'87 Darmian sv);

Vidal 7 - Re Arturo è l'MVP della partita. Mandato in campo per sostituire Barella, decide di dichiarare guerra al centrocampo del Liverpool e vince praticamente tutti i contrasti. Stasera era ovunque e senza di lui, i nerazzurri non avrebbero avuto il giusto carisma per affrontare la sfida (dall'87' Gagliardini sv);

Brozovic 5.5 - I Reds pressano sempre molto alto e Klopp decide di schermare il regista croato mettendogli un uomo fisso addosso. Epic Brozo si concede qualche errore di troppo;

Calhanoglu 6.5 - Il turco colpisce una traversa che avrebbe potuto mettere la partita su binari diversi. A prescindere dalla palla gol, garantisce bei passaggi e giocate importanti in fase offensiva;

Perisic 6.5 - Costringe Alexander Arnold a compiere una gara principalmente difensiva. Il croato mette in mezzo sempre palle interessanti e con la sua corsa schiaccia il terzino dei Reds;

Lautaro Martinez 5.5 - Continua il digiuno del Toro che non riesce a sbloccarsi nemmeno contro il Liverpool. L'argentino riceve pochi palloni giocabili, ma si sacrifica sul fronte offensivo (dal 70' Sanchez 6 - Viene mandato in campo per spaccare la partita, ma non ha molto tempo per incidere );

Dzeko 5 - Van Dijk lo surclassa sotto tutti gli aspetti, non lo fa respirare. Il bosniaco ha una marcia indietro rispetto alla retroguardia dei Reds e per entrare in partita sceglie di defilarsi, lasciando però l'area vuota.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit