Primo Piano

L'Inter vince la Supercoppa Italiana: Sanchez gela la Juventus al 120'

Alessio Eremita
Inter
Inter / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter si aggiudica la Supercoppa Italiana! I nerazzurri alzano il trofeo tricolore superando la Juventus all'ultimo secondo dei tempi supplementari: a decidere il 2-1 finale è il guizzo di Alexis Sanchez, che sfrutta un clamoroso errore di Alex Sandro e fa esplodere di gioia San Siro. La ciliegina sulla torta di una prestazione di assoluto livello da parte della squadra di Inzaghi, passata in svantaggio nel primo tempo per il gol di McKennie. La svolta dopo il rigore conquistato da Dzeko e realizzato con freddezza da Lautaro Martinez: il Toro trafigge Perin siglando il momentaneo pareggio e avviando una clamorosa rimonta che rende emozionante l'eterna sfida tra le due big d'Italia.

La chiave tattica di Inter-Juventus

La Juventus sceglie di pressare alta l'Inter per limitarne le fonti di gioco, ma lo strapotere dei nerazzurri determina la trama di gioco e consente pochissime opportunità agli avversari. Nonostante le buone intenzioni, la squadra di Allegri soffre la fitta rete di passaggi dei padroni di casa e si fa sottomettere fino al novantesimo minuto. Senza avere la possibilità di svoltare il match e rimettere in discussione la Supercoppa.

L'episodio della partita Inter-Juventus

L'episodio più importante di Inter-Juventus si manifesta nel corso del primo tempo, quando Perisic innesca col tacco la corsa di Dzeko travolto a sua volta da De Sciglio. Per l'arbitro Doveri è calcio di rigore, con Lautaro Martinez che si presenta glaciale dal dischetto e spiazza Perin con una conclusione potente quanto imparabile.

Lautaro Martinez, Ivan Perisic
Lautaro Martinez, Ivan Perisic / Giuseppe Cottini/GettyImages

Il migliore in campo di Inter-Juventus: Perisic, voto 8

Perisic disputa l'ennesima prestazione di alto livello mettendo al servizio della squadra corsa, qualità e tanto sacrificio. L'esterno croato gioca a tutta fascia spendendosi molto in entrambe le fasi di gioco: suo il colpo di tacco che favorisce il fallo su Dzeko per il rigore dell'1-1.

Il tabellino di Inter-Juventus

MARCATORI: 25′ McKennie, 35′ Lautaro Martinez, 120′ Sanchez.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (89′ Darmian), Calhanoglu, Brozovic, Barella (89′ Vidal), Perisic (100′ Dimarco); Dzeko (75′ Correa), Lautaro Martinez (75′ Sanchez). All. Inzaghi. A disp. Radu, Gagliardini, Vecino, Kolarov, Sensi, Ranocchia, D’Ambrosio.

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli (91′ Bentancur), Rabiot; Bernardeschi (79′ Arthur), Morata (87′ Kean), Kulusevski (74′ Dybala). All. Allegri. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Danilo, Pellegrini, Bonucci, Kaio Jorge, Ake, De Winter

ARBITRO: Doveri di Roma 1.

AMMONITI: Bernardeschi, 60′ Dzeko, 105′ Dybala, 106′ Correa, 109′ Rugani, 118′ Vidal.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit