Juventus

Inter-Juventus 2-1, le pagelle dei bianconeri: McKennie si salva, disastro Alex Sandro

Alessio Eremita
Weston McKennie
Weston McKennie / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus si è arresa all'Inter al termine della Supercoppa Italiana, che ha visto trionfare i nerazzurri per 2-1. Ecco i voti della squadra allenata da Massimiliano Allegri.

FBL-ITA-SUPER CUP-INTER-JUVENTUS
Chiellini su Lautaro / MIGUEL MEDINA/GettyImages

Perin 6 - Non può nulla sul rigore potentissimo di Lautaro Martinez, salva i suoi sul colpo di testa di Dumfries con l’aiuto del palo.

De Sciglio 5 - Spinge poco in avanti e commette l’ingenuità che rimette l’Inter in partita: tardivo il suo intervento sul pallone, Dzeko lo anticipa e Doveri indica il dischetto.

Rugani 5,5 - Sembra reggere bene l’onda d’urto nerazzurra, ma nel corso del primo tempo supplementare non si intende con De Sciglio e rischia la frittata.

Chiellini 6,5 - La sua esperienza impedisce alla Juventus di collassare. Deciso, a volte scomposto ma sempre efficace.

Alex Sandro 5 - Fa intravedere qualche spunto positivo in uscita, ma deve preoccuparsi più della copertura della propria fascia sulla pressione continua di Dumfries. Allo scadere regala a Sanchez il pallone del 2-1.

Bernardeschi 6,5 - L’esterno è in crescita e offre una prova più che sufficiente. Mezzo voto in più per sacrificio e complessità della partita (dal 79’ Arthur 6 - Entra per ristabilire equilibrio in mezzo al campo e dare maggiori garanzie al reparto arretrato).

Locatelli 5,5 - Sembra il lontano parente del calciatore visto a Euro 2020: l’Inter rappresenta un ostacolo insormontabile per l’ex Sassuolo (dal 91’ Bentancur 5,5 - Approccio così così, nulla di eccezionale in un momento di match favorevole alla Juve).

Rabiot 5,5 - Patisce la rapidità e il possesso palla dei nerazzurri. Altra prestazione in chiaroscuro del centrocampista francese che vorrebbe dare ma non dà.

McKennie 6,5 - Colpo di testa vincente e bacchetta magica alla Harry Potter che lancia uno strano incantesimo su San Siro. Un bel gol, quello dello statunitense, condito da una buona gara.

Kulusevski 6 - Sfonda sulla destra e avvia l’azione del gol bianconero. Al di là di qualche scatto nella ripresa del match, lo svedese si concede poche giocate (dal 74’ Dybala 6 - Si inserisce alla perfezione nello scacchiere juventino, voglia e classe lo avvicinano anche al gol).

Morata 6,5 - Oltre al cross per il gol di McKennie, l’ex Atletico Madrid si fa vedere spesso nelle ripartenze. Un po’ isolato là davanti, Allegri chiede allo spagnolo di aiutare anche in fase di copertura  (dall’88’ Kean 5 - L’attaccante appare estraneo al match).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit