Serie A

Dzeko chiama, Dybala su rigore risponde: 1-1 tra Inter e Juve, beffa finale per Inzaghi

Antonio Parrotto
Paulo Dybala
Paulo Dybala / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

San Siro gremito con 56.532 spettatori (il 75% della capienza) ha assistito alla grande sfida tra Inter e Juventus, il derby d'Italia, valevole per la nona giornata di Serie A. Simone Inzaghi ha scelto il consueto 3-5-2 puntando su Lautaro e Dzeko in avanti. Sulle fasce Darmian, ormai titolare, e Perisic. In mezzo al campo Hakan Calhanoglu. Allegri ha cambiato, dando una chance a Kulusevski, dopo il gol decisivo in Champions, con Morata in avanti. In mezzo al campo Cuadrado e Bernardeschi laterali, McKennie e Locatelli al centro.

Edin Dzeko, Giorgio Chiellini
Edin Dzeko, Giorgio Chiellini / Giuseppe Cottini/GettyImages

Una buona Juventus in avvio, che ha sfiorato il vantaggio con un tiro di Morata non controllato alla perfezione da Handanovic, poi bravo a salvarsi sulla conseguente conclusione di Alex Sandro. Ma è stata l'Inter a sbloccare la gara. Il minuto decisivo è stato il 16' quando Bernardeschi è andato giù dopo un contrasto con Darmian e ha chiesto un cambio per un problema alla spalla. Bentancur pronto a entrare ma Berna ha chiesto un minuto in più per provare. Minuto fatale perché l'Inter ha approfittato dell'inferiorità numerica, giocando un cambio campo. Poi palla a Calhanoglu: destro deviato da Locatelli che si è stampato sul palo ma Edin Dzeko da due passi ha ribadito in porta. Poi meglio l'Inter nel palleggio ma è stata la Juve a impegnare o a impensierire Handanovic prima con un diagonale di Cuadrado fuori di poco e poi con una mischia in area che ha portato Bonucci a calciare alto.

La Juventus ha affrontato molto meglio il secondo tempo. Pochi spazi concessi all'Inter, meglio i bianconeri anche nel fraseggio. Al 63' una grande occasione per Perisic che, dopo aver rubato palla a Cuadrado, si è fatto 60 metri palla al piede ma ha calciato in curva. Un minuto dopo l'occasione per Morata: lo spagnolo ha provato un pallonetto di testa da ottima posizione spedendo clamorosamente sul fondo. Allegri ha poi mandato in campo Dybala, Chiesa e nel finale anche Kaio Jorge. All'88' il momento clou: Dumfries, ingenuo, rifila un calcione ad Alex Sandro. Contatto sulla linea e calcio di rigore per i bianconeri. Dal dischetto Dybala ha spiazzato Handanovic, trovando l'1-1. Pari e patta tra Inter e Juve.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit