Inter, il girone di Champions sulla carta: gruppo fotocopia, Inzaghi per la rivincita

Omar Abo Arab
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Nicolò Campo/Getty Images
facebooktwitterreddit

È andato in scena a Istanbul il sorteggio dei gironi della Champions League 2021/22 che ha inserito la Inter nel girone H insieme a Real Madrid, Shakhtar Donetsk e Sheriff Tiraspol.

Le insidie principali

Le insidie principali del girone dell'Inter hanno un nome... e un colore. Il bianco del Real Madrid, come sempre nel giardino di casa quando si parla di Champions League, e il nome di Roberto De Zerbi. Servirà ancora tempo per vedere il "suo" Shakhtar, ma da buon italiano saprà come provare a mettere i bastoni tra le ruote ai nerazzurri.

Roberto De Zerbi
Roberto De Zerbi / Jonathan Moscrop/Getty Images

L'anello debole

Sulla carta sembra senz'altro lo Sheriff Tiraspol l'anello debole del girone. I moldavi partono decisamente sotto anche allo Shakhtar Donetsk e difficilmente riusciranno a giocarsi almeno il terzo posto. Ma esserci, per loro, è già un successo.

Può passare il turno?

Anche l'Inter deve passare il turno: parte dietro solo al Real Madrid e Simone Inzaghi ha l'occasione di vendicare Conte e centrare finalmente gli ottavi replicando quasi in toto il girone dell'anno scorso (c'era il B. Monchengladbach al posto dello Sheriff).


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit