Inter-Conte, l'esonero potrebbe costare caro: c'è il rischio di gettare alle ortiche oltre 50 milioni a bilancio

Antonio Conte
FC Internazionale v US Sassuolo - Serie A | Emilio Andreoli/Getty Images

Clima tesissimo in casa Inter all'indomani della fine del campionato. I rapporti tra il club nerazzurro ed Antonio Conte sono ai minimi storici tanto che l'ipotesi addio da parte del tecnico salentino sta mano a mano prendendo sempre più quota. Un eventuale separazione tuttavia potrebbe costare carissimo ai meneghini.

Antonio Conte
Emilio Andreoli/Getty Images

Con un eventuale esonero di Conte l'Inter andrebbe a caricarsi a bilancio di un altro pesante ingaggio dopo quello di Luciano Spalletti che per fare spazio al tecnico pugliese la scorsa estate fu esonerato con ancora due anni di contratto davanti: il tecnico toscano sarà ancora a bilancio con il suo ingaggio per un'altra stagione mentre Conte lo sarà a sua volta per altre due. In caso di esonero dell'allenatore salentino inoltre andrebbe aggiunto a bilancio lo stipendio del tecnico che prenderà il suo posto e se costui fosse Massimiliano Allegri l'ingaggio non sarebbe di certo leggero.

Luciano Spalletti
Emilio Andreoli/Getty Images

Numeri alla mano con un eventuale esonero di Conte i nerazzurri potrebbero gettare alle ortiche più di 50 milioni di euro: 18 milioni lordi per l'ingaggio di Spalletti in questa e nella prossima stagione, altri 33 lordi per lo stipendio dell'attuale tecnico per i prossimi due anni e chissà quanti altri per l'eventuale nuovo allenatore.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!