Napoli

Il tabellone assegna la 10 a Insigne: il capitano del Napoli merita la maglia di Maradona?

Andrea Gigante
Insigne merita la 10 di Maradona?
Insigne merita la 10 di Maradona? / 90min Italia
facebooktwitterreddit

Il Napoli batte il Cagliari e si riporta sulla vetta della classifica. Che la squadra di Luciano Spalletti giochi bene e vinca ormai non fa più notizia: con sei successi in altrettante partite, gli azzurri sono infatti l'unica squadra ancora imbattuta in Serie A. Quello che però tiene banco è un curioso episodio che si è verificato prima del calcio d'inizio.

Al momento di leggere la formazione titolare dei partenopei, il maxischermo dello Stadio Maradona mostra il volto di Lorenzo Insigne con affianco il numero 10, quello dell'ex Pibe de Oro. Chiaramente, si è trattato di un errore, di una semplice svista, però la gaffe dà il pretesto per rispondere a una domanda...

Insigne meriterebbe la 10 di Maradona?

Partiamo da un presupposto: non vedremo mai Insigne con il numero 10 sulla schiena. Questo perché lo stesso capitano azzurro non si azzarderebbe mai a profanare la sacralità di quella maglia. Lo ha ribadito anche ieri sera, quando a chi gli chiedeva cosa ne pensasse della grafica, ha risposto che:

"È stata di una leggenda, è giusto che rimanga nel cassetto. È una maglia che non si può toccare, è del nostro idolo, giusto così. Io ho il 24".

Insomma, per Insigne, da buon napoletano tifoso del Napoli, Maradona è un mostro sacro, un'entità lontana alla quale nessuno può avvicinarsi. Nemmeno lui che con la maglia azzurra ha giocato 400 partite (traguardo tagliato proprio ieri) e segnato più di 100 gol può ambire a tanto.

Qualsiasi persona con un minimo di conoscenza del calcio converrebbe nel dire che Insigne è un 10 a tutti gli effetti. Ha tecnica, ha dribbling, sa segnare, sa far segnare e fa tutto con una fantasia che ci lascia ogni volta a bocca aperta. Ma ha soprattutto carisma, sa caricarsi la squadra sulle spalle e assumersi le sue responsabilità; come ha fatto col Venezia, presentandosi nuovamente sul dischetto dopo aver fallito il primo rigore del possibile vantaggio.

Insomma, le qualità per indossare un numero così pesante nel mondo del calcio non gli mancherebbero. Infatti, quando viene convocato da Roberto Mancini, Insigne non si fa problemi nello scegliere la 10 dell'Italia, perché sa che quella maglia gli appartiene.

Ma con il Napoli, Insigne davvero non se la sente di prendersi questa responsabilità. Quella maglia era di Maradona, del suo idolo, del miglior giocatore della storia e nessuno può permettersi di macchiarne l'onore.

Insigne rappresenta l'anima del Napoli e di Napoli. È il ragazzo che palleggia per strada, sognando di giocare per la sua squadra del cuore e che non solo ci riesce, ma ne diventa pure capitano. Nessun tifoso partenopeo si sognerebbe però di profanare la maglia di Maradona. Pertanto, a livello sportivo, Insigne meriterebbe la n°10, ma per continuare a essere l'uomo del popolo, non dovrebbe mai vestirla.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit