Juventus

Insidia Barcellona e non solo, de Ligt in bilico: i due nomi per sostituirlo

De Ligt
De Ligt / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non è un esercizio particolarmente complesso quello di individuare, a monte, ragioni di un possibile addio di Matthijs de Ligt alla Juventus oppure indizi che, al contempo, vadano in quella stessa direzione. Dalle arcinote parole di Raiola, sulle ambizioni di addio, alla possibilità di incassare una cifra da capogiro: questi, a conti fatti, i due possibili pilastri per ritenere verosimile un futuro dell'olandese lontano da Torino.

Matthijs De Ligt
Matthijs de Ligt / Jonathan Moscrop/GettyImages

La minaccia principale a livello di mercato, secondo quanto riporta oggi La Gazzetta dello Sport, riguarderebbe il Barcellona: i Blaugrana sono interessati all'ex Ajax da tempi non sospetti e lo avrebbero portato nella Liga già prima dell'approdo in bianconero, sognando ancora oggi di poter mettere a segno un colpo strategico per la difesa e per il rilancio del club.

La clausola da 125 milioni, per quanto elevata, rappresenta comunque un'incognita per il futuro del giocatore che, legato alla Juve fino al 2024, arriverà nel suo ultimo anno in bianconero (da contratto) a percepire ben 12 milioni di euro, ingaggio più alto della rosa.

Gleison Bremer
Gleison Bremer / Nicolò Campo/GettyImages

Secondo Tuttosport, al di là del Barcellona, sarebbero da considerare anche il Bayern e le contendenti in Premier League. La Juve starebbe già valutando possibili candidati per sostituire il centrale: Bremer del Torino e Botman del Lille potrebbero condurre a un vero derby tra la Juve e le due milanesi.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit