Nazionale

Inghilterra-Italia, un anno dopo: cosa è cambiato dalla finale di Euro 2020?

Stefano Oriolo
Italy v Argentina - Finalissima 2022
Italy v Argentina - Finalissima 2022 / Eurasia Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non ci sarà in palio la Coppa e non saremo a Wembley. 335 giorni dopo il sogno Europeo, l'Italia questa sera riaffronterà l'Inghilterra di Southgate al Molineux Stadium di Wolverhampton per la terza giornata di Nations League, beffa del destino, quasi ad un anno preciso dalla storica finale Europea.

Eppure, nonostante sia passato così poco tempo da quell'11 Luglio 2021, il cammino trionfante degli Azzurri di quell'estate sembra solo un ricordo sbiadito. Tanti cambiamenti per Southgate e Mancini con un unica parola d'ordine condivisa: ricambio generazionale.

Tra le fila degli azzurri solo tre sono i giocatori che un anno fa sconfissero in finale i Three Lions , Donnarumma, Barella e Di Lorenzo: un segnale che dimostra in pieno la rivoluzione di organico messa in atto dal CT, a maggior ragione dopo lo scotto del mancato approdo ai Mondiali.

Bukayo Saka, Gianluigi Donnarumma
L'errore di Saka / Paul Ellis - Pool/GettyImages

Osservati speciali

Uno degli osservati speciali della serata sarà sicuramente Saka, l'allora 19enne che con il suo errore fatale dal dischetto regalò l'Europeo agli azzurri. In una partita che potrebbe avere il sapore della rivalsa, Saka dovrà dimostrare quanto sia cresciuto mentalmente lasciandosi alle spalle uno degli errori più gravi della sua giovane carriera.

Riflettori puntati anche sul nostro Scamacca, nel reparto più criticato della nazionale e con Ciro Immobile assente: l'attaccante del Sassuolo sarà chiamato ad una partita di certo non facile, con Maguire e Stones pronti a dare battaglia, ma che dovrà mostrare ancor di più le reali qualità della punta azzurra del prossimo futuro (più che mai ambita sul mercato).

Una partita che non avrà sicuramente l'importanza dell'ultima sfida disputata tra le due Nazionali, ma che dimostrerà a che punto del nuovo percorso siano le due compagini, con l'Italia chiamata a confermarsi dopo le due buone uscite contro Germania ed Ungheria e gli inglesi, dopo la pesante sconfitta contro gli ungheresi e il pareggio contro la Germania, chiamati per forza a portare a casa i tre punti per smuovere una classifica fin qui deludente.

Italy Training Session & Press Conference
Allenamento azzurro / Claudio Villa/GettyImages

Non ci resta che aspettare le 20.45 di stasera e goderci una partita che, soprattutto per gli Azzurri può davvero rappresentare un punto di rinascita ad un anno (o poco meno) da quell'Italia vincente e troppo in fretta dimenticata.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit